ARTE – Premio alla carriera a Michelangelo Pistoletto domani alla Florence Biennale

La quarta giornata della XIII Florence Biennale, mostra internazionale di arte contemporanea e di design, si aprirà con la premiazione di Michelangelo Pistoletto. Domani, alle ore 11 nell’area teatro del Padiglione Cavaniglia, all’artista esponente della cosiddetta “arte povera”, sarà consegnato il “Premio Lorenzo il Magnifico” alla carriera.

Questa la motivazione: «per la continuità della ricerca, condotta per oltre sessant’anni in ambito artistico e interdisciplinare, che ha portato contributi di fondamentale importanza non solo alle discipline artistiche ma anche a quelle umanistiche, scientifiche, e sociali. Un’arte, quella di Michelangelo Pistoletto, che ha dato avvio a pratiche e percorsi di militanza in tutto il mondo, in cui l’Arte è al centro di una trasformazione responsabile e sostenibile della società. Principi, questi, su cui si fonda il progetto di Cittadellarte, organizzazione non profit con sede a Biella, che pone l’arte in diretta interazione con i diversi settori della società, attraverso l’attuazione di programmi orientati   alla promozione delle differenze culturali come sistema di arricchimento dei valori individuali e sociali, della salvaguardia ambientale, della responsabilità dell’artista e della sua opera nei confronti della società. Michelangelo Pistoletto viene premiato per il suo eccellente lavoro di diffusione, attraverso le arti, della demopraxia, quindi della partecipazione attiva dei cittadini ai processi di progettazione, sviluppo e gestione della società. Michelangelo Pistoletto viene inoltre insignito di questa onorificenza alla carriera per il suo costante contributo alla costruzione del dialogo fra le parti sociali, perseguito con determinazione, con la convinzione che per completare l’opera di umanizzazione planetaria è necessario considerare prioritari la difesa dei diritti umani, la tutela delle biodiversità e del loro habitat, la promozione della giustizia e della pace nel mondo».

Nell’ambito della Florence Biennale, Pistoletto è presente con il suo Terzo Paradiso, insieme alle opere di decine di altri militanti dell’arte che animano il progetto allestito nel Padiglione Cavaniglia.

Il programma di mercoledì 27 ottobre proseguirà alle 14, sempre in area teatro, con la consegna del “Premio Lorenzo il Magnifico” del Presidente a Max Casacci (già fondatore del gruppo dei Subsonica) per le sue «ricerche musicali di grande valore culturale: nelle sue ultime sperimentazioni sonore ha interagito con la natura, indagando l’universo dei suoni con metodo fenomenologico, affiancando la propria ricerca musicale a quella di altre professionalità che operano nel settore della divulgazione scientifica. La sua attività di musicista, strettamente connessa alla militanza ambientalista e all’impegno sociale per una democrazia realmente partecipata, è orientata alla profusione di suggestioni sonore utili al progetto del mondo che verrà».

A seguire (ore 15, area teatro) appuntamento con il talk dal titolo “Siamo teelent: piacere di conoscertee”, ovvero alla scoperta del nuovo modo di fare mecenatismo. L’incontro prevede l’intervista ai fondatori della piattaforma per scoprire attraverso di loro gli artisti, i progetti e le collaborazioni.

Alle 16 torna di scena Michelangelo Pistoletto: in occasione della XIII Florence Biennale, l’Artista premiato alla carriera e Angelo Savarese proporranno  la performance La bandiera del mondo 1+1 =3, che verrà composta insieme alle opere di decine di altri militanti dell’arte che animeranno il progetto allestito nel Padiglione Cavaniglia, curato da Fortunato D’Amico.

Infine alle 17, in area teatro, il curatore Fortunato D’Amico introdurrà e modererà la tavola rotonda che vedrà protagonisti tutti e tre i premiati alla carriera di questa edizione di Florence Biennale: Vivienne Westwood, Michelangelo Pistoletto e Oliviero Toscani.

Questa edizione di Florence Biennale prosegue fino alla fine di ottobre – con ingresso a pagamento di 10 euro (ridotto 7 euro, convenzioni 5 euro) – con orario 10-20 (escluso domenica 31 quando chiuderà alle ore 19).

Ulteriori informazioni e il programma dettagliato delle premiazioni e degli appuntamenti della mostra sono disponibili al sito web www.florencebiennale.org.

Articoli correlati

Back to top button