PRATO – Le misure restrittive Covid non fermano lo spaccio di droga, arrestato pusher

I Carabinieri della Stazione di Jolo, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, anche per la verifica del rispetto delle misure urgenti imposte dal Governo per il contenimento della diffusione del Covid-19, hanno arrestato un cittadino orientale di 40 anni con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il pusher è stato sorpreso immediatamente dopo aver ceduto circa  10 grammi di shaboo ad una sua connazionale e bloccato nei pressi di via Fiorentina. Durante la perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di altre dosi pronte per essere vendute e materiale per il confezionamento e alcune centinaia di euro ritenute il provento dello spaccio.

L’acquirente verrà segnalata alla Prefettura quale assuntore. L’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione. Nei confronti di entrambi, trovandosi al difuori della propria abitazione senza giustificato motivo dopo le 22:00, sono scattate le sanzioni per il mancato rispetto delle restrizioni per il contrasto “Covid 19”.

Articoli correlati

Back to top button