Roma-Fiorentina: presentazione della partita

La diciottesima giornata di Serie A ha in programma un incontro che può significare davvero molto per la classifica. Roma-Fiorentina si giocherà allo stadio Olimpico la sera di domenica 15 gennaio e rappresenterà per i giallorossi il secondo impegno probante dell’anno solare, dopo la trasferta di San Siro con il Milan. Le due squadre sono separate da una decina di punti in graduatoria, eppure vantano obiettivi simili: la qualificazione in Europa. I capitolini sognano il ritorno in Champions League, ma va da sé che di fronte a corazzate come il Napoli, la Juventus e le due meneghine non sarà facile piazzarsi tra le prime 4 della classe. I toscani, invece, ambiscono a una qualsiasi delle coppe internazionali, per proseguire la scia positiva avviata l’anno scorso con l’accesso in Conference League.

Il 2023 della Roma è partito abbastanza bene. La vittoria interna sul Bologna è stata risicata, ma ampiamente meritata. Con la lunga sosta per i Mondiali il tecnico José Mourinho ha avuto tutto il tempo per riordinare le idee e soprattutto per recuperare alcune pedine fondamentali del proprio scacchiere, in primis Paulo Dybala reduce dal successo iridato con l’Argentina. La “Joya” si era infortunata a ottobre dopo aver trasformato un rigore contro il Lecce, per poi tornare abile e arruolabile solo a ridosso della manifestazione in Qatar. Oggi è lui l’uomo in più della “Lupa”, che attende con ansia i gol di Abraham e Belotti.

La Fiorentina, invece, ha iniziato l’anno con un mezzo passo falso, pareggiando in casa contro il Monza per 1-1. Le statistiche dei viola non sono eccelse, ma non sono poi così lontane da quella della Roma stessa. A questo punto la vittoria diventa però d’obbligo per gli uomini di Vincenzo Italiano, che dovranno lottare da qui alla fine con molte altre compagini come Atalanta, Udinese e Torino per arrivare almeno al sesto posto. Arthur Cabral sembra finalmente aver ingranato, mentre ci si aspettava sicuramente di più da Antonin Barak, che al Verona aveva dimostrato una vena realizzativa ben più pulsante.

Nella storia della Serie A la Roma e la Fiorentina si sono affrontate in 166 occasioni. Il bilancio è a favore dei giallorossi che vantano 57 successi contro le 49 vittorie dei viola, mentre 60 sono i pareggi. Considerando solo le sfide disputate all’Olimpico, le gioie dei capitolini risultano essere 40, mentre quelle dei toscani appena 15 a fronte di 28 pareggi. Le quote sui vari avvenimenti di calcio tengono sì conto dell’attuale valore tecnico delle formazioni, ma non possono ignorare il loro storico recente. Negli ultimi 5 precedenti la Roma ha vinto 4 volte e la Fiorentina solo una.

Insomma, i temi che caratterizzeranno la Serie A all’alba del nuovo anno non saranno pochi. I big match saranno disseminati in maniera abbastanza eterogenea da qui a inizio giugno. Roma e Fiorentina non lottano certo per i vertici della classifica e probabilmente servirà qualche altra stagione transitoria prima che ci riescano, ma già oggi sono in grado di fornire uno spettacolo non indifferente. Sulla carta i giallorossi sono favoriti, ma i viola sono più che mai intenzionati a tirare fuori l’orgoglio.

Articoli correlati

Back to top button