Gkn, Nardini alla manifestazione: “Unità a difesa del lavoro”

“Dalla piazza è arrivato un messaggio forte che grida indignazione per il comportamento senza scrupoli di un fondo finanziario, chiede giustizia e rispetto per il lavoro, richiama alle proprie responsabilità politica e istituzioni”. Con queste parole l’assessora al lavoro della Regione Toscana Alessandra Nardini commenta la giornata di mobilitazione indetta dai sindacati Cgil, Cisl e Uil per la vertenza Gkn di Campi Bisenzio.

Nardini ieri ha partecipato al presidio che si è tenuto in piazza Santa Croce a Firenze. “Quanto sta accadendo a Campi Bisenzio – prosegue l’assessora – desta grande preoccupazione. La Toscana, come tutto il resto del paese, non può permettersi ondate di licenziamenti collettivi e non deve restare vittima della crudele logica del profitto. Continueremo a chiedere all’azienda il ritiro dei licenziamenti e al governo nazionale l’impegno a seguire la vertenza. Ora serve più che mai l’unità delle lavoratrici e dei lavoratori, delle organizzazioni sindacali, della cittadinanza tutta. Al fianco delle istituzioni occorre battersi per difendere il lavoro e la sua dignità, e per sottrarre il nostro territorio alle dinamiche predatorie di fondi e multinazionali, impedendo delocalizzazioni e speculazioni finanziarie sui siti produttivi”.

Articoli correlati

Back to top button