BIBBIENA – Stretta dei Carabinieri in Casentino nel weekend, numerose denunce

I Carabinieri della Compagnia di Bibbiena anche nel fine settimana appena trascorso hanno proceduto ad una serie di controlli schierando sull’intero territorio casentinese oltre 70 uomini, procedendo all’identificazione di quasi 150 persone e prevenendo, di fatto, furti in abitazione e altri reati contro il patrimonio.

Non sono mancate denunce, ancora una volta, per guida in stato di ebbrezza e sotto l’effetto di stupefacenti.

A carico di un uomo e una donna italiani, del luogo, il deferimento alla Procura della Repubblica di Arezzo per guida in stato di ebbrezza, con patente di guida immediatamente ritirata dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile. I colleghi della Stazione di Poppi hanno invece denunciato un italiano, anch’egli del posto, alla guida della propria autovettura dopo aver assunto cocaina. Per lui anche una segnalazione alla Prefettura di Arezzo quale assuntore di stupefacenti.

Non solo dati statistici, ma l’impegno, in termini di prevenzione, volto a scongiurare l’incidentalità sulle strade del Casentino, soprattutto negli orari in cui i giovani e le persone in genere escono per divertirsi.

Importante anche il monitoraggio di soggetti sottoposti a misure di prevenzione. In questo caso i Carabinieri della Stazione di Talla, hanno controllato un cittadino di origine rumena residente in Casentino, già sottoposto a sorveglianza speciale di P.S.. Il suo curriculum criminale vanta reati contro la persona, il patrimonio ed in materia di stupefacenti. L’uomo si era allontanato dal comune ove dimora senza darne preavviso alle autorità. Per lui il deferimento per la violazione di quanto stabilito dalla normativa vigente.

Infine i Carabinieri della Stazione di Pratovecchio Stia hanno denunciato un uomo sudamericano in Italia senza alcun titolo valido per la permanenza.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close