GROSSETO – A Pitigliano l’antica Fiera del ’29 con il mercato dei prodotti tipici e dell’artigianato

Mercoledì 29 settembre dal mattino fino al pomeriggio

A Pitigliano torna il consueto appuntamento con la Fiera del ’29, dei prodotti tipici e dell’artigianato, in programma mercoledì 29 settembre, dal mattino fino al tardo pomeriggio, nella zona del mercato.

La fiera ha radici molto antiche: fu istituita dal conte Ludovico Orsini nel 1518 e per questo si qualifica tra le fiere tradizionali più antiche in Toscana e come la più antica in Maremma. In origine era la fiera del bestiame e delle merci e si svolgeva il 15 agosto. Ma verso la fine del ‘600 venne spostata al 29 settembre, data di inizio della vendemmia, grazie alla Confraternita dei Faccendieri, piccoli imprenditori di campagna.

“Non abbiamo mai rinunciato alla nostra Fiera – commenta il sindaco di Pitigliano, Giovanni Gentili – garantendo continuità all’evento anche durante l’emergenza sanitaria con l’edizione 2020 e 2021, entrambe organizzate nel rispetto dei Protocolli di Sicurezza. In questi anni il Comune di Pitigliano ha investito molto sulla fiera che prima si svolgeva solo al mattino, decidendo di estenderla fino al tardo pomeriggio, in modo da garantire alle persone che lavorano, la possibilità di partecipare. È una fiera  attesa non solo dai pitiglianesi ma anche dagli abitanti dei comuni limitrofi”.

Articoli correlati

Back to top button