FIRENZE – Vietata la consumazione di cibi e bevande entro i 50 metri dal punto di acquisto

La nuova ordinanza comunale prevede anche un’autocertificazione dettagliata per consumatori e fattorini.

FIRENZE – Nuova ordinanza del Consiglio comunale fiorentino, firmata ieri dal sindaco Dario Nardella, per vietare la consumazione di cibi e bevande in un raggio inferiore ai 50 metri dallo stesso esercizio commerciale dove è stato effettuato l’acquisto. Questo per scongiurare il rischio di assembramenti, dopo le segnalazioni a Palazzo Vecchio a seguito dei controlli della polizia municipale.

L’atto è già entrato in vigore, e prevede anche l’obbligo per consumatori e fattorini di indicare nell’autocertificazione dove si sono acquistati cibi e bevande, il percorso da compiere per tornare nella propria abitazione o per la consegna a domicilio.

L’ordinanza fa chiarezza inoltre su alcune misure obbligatorie da adottare nella zona rossa per il contenimento del contagio, dettagliandone le modalità di applicazione e ribadendo divieti e attività consentite, così da aiutare esercizi commerciali e consumatori nella non sempre facile interpretazione delle prescrizioni contenute nel dpcm del 3 novembre scorso.

Articoli correlati

Back to top button