LIVORNO – Servizi per il controllo delle misure anti Covid, responsabilità dei cittadini ma ancora criticità

In campo Polizia, Carabinieri, Guardia di finanza e Polizia Locale per i servizi anti Covid disposti da venerdi a domenica con ordinanza del Questore di Livorno, sulla base di quanto deciso in sede di riunione presieduta dal Prefetto Paolo D’Attilio.

I servizi che hanno coperto le giornate di venerdi, sabato e domenica interessando i maggiori centri della provincia ed hanno portato complessivamente al controllo di 733 persone, 139 attività commerciali controllate ed elevate 4 sanzioni.

 Nel complesso di comportamenti improntati alla responsabilità individuale anche in contesti di elevati numeri di persone invogliate dal bel tempo, non sono mancate criticità.

Assembramenti sono stati sciolti e prevenuti presso la spiaggia del sale, sul lungomare della terrazza Mascagni.

All’invito delle FF.OO. hanno risposto con compostezza le persone, tra cui molti giovani.

Purtroppo in due occasioni è stato necessario intervenire con sanzioni amministrative.

Tre giovani minorenni sono stati identificati per la successiva segnalazione all’autorità giudiziaria minorile perché responsabili di una lite con aggressione ad un loro coetaneo.

Articoli correlati

Back to top button