FIRENZE – Metrocittà “cattura” più di 16 mila tonnellate di CO2 con tre progetti di riforestazione

Il Ministero della Transizione Ecologica ha approvato tre proposte progettuali presentate dalla Città Metropolitana di Firenze per interventi di riforestazione

l Ministero per la transizione ecologica approva le proposte presentate. Aree verdi intorno ad istituti scolastici, corridoio fra Arno e Piana Fiorentina, “polmoni” per le zone industriali nei comuni di Empoli e Montelupo. Dario Nardella: “Verso una metropoli ecologica”. Letizia Perini: “Crescita e cura del paesaggio e della salute, salvaguardia dell’ambiente”.

“La Città Metropolitana concretizza di giorno in giorno il suo piano strategico di sviluppo che ha tra i suoi assi portanti la sostenibilità ambientale – sottolinea il Sindaco Dario Nardella – La Metrocittà fiorentina è verde e non rinuncia a qualificarsi nel tempo come metropoli ecologica, capace di ripensare il territorio e anche di ridisegnare, come con questi tre progetti, le sue aree”.

“Siamo soddisfatti della risposta positiva da parte del Ministero – dichiara Letizia Perini, consigliera della Metrocittà delegata all’Ambiente – Alla crescita e alla cura del verde, che è elemento strutturale prezioso e irrinunciabile del nostro territorio, corrisponde un abbattimento di anidride carbonica di grande impatto e di lungo periodo. Ringrazio gli uffici della Metrocittà che hanno elaborato progetti di grande valore recepiti con soddisfazione dal Ministero”.

Sono dunque stati stanziati 490 mila euro per il progetto ‘Didattica nel verde’, con la piantumazione di piante forestali, postime forestale (prodotti di pianta per forestazione) ed arbusti nelle pertinenze di 10 istituti scolastici in diretta gestione alla Città Metropolitana di Firenze e dislocati nelle aree della Piana Fiorentina, Mugello, Alto Valdarno, Area Empolese. Si prevede di piantare 763 alberi oltre a 1630 arbusti su una superficie complessiva di 3.2 ettari. In allegato il prospetto di intervento per ogni singola scuola. In 40 anni saranno catturate dal verde ben 1580 tonnellate di anidride carbonica.

Finanziato con 500 mila euro un progetto per la piantumazione di piante forestali, postime forestale ed arbusti nelle aree delle Carpugnane, Mantignano e Parco dei Renai, rispettivamente nei comuni di Calenzano, Signa e Firenze e prossime agli ‘Stagni della Piana Fiorentina’, riconosciuti di interesse comunitario. Si crea così un corridoio ecologico fra Arno e Piana Fiorentina.
Per questo progetto si prevede di piantare 1271 alberi oltre a 1500 arbusti su una superficie di 4.7 ettari (superfice di mq 29.081,44 alle Carpugnane; 6.743,76 al Parco dei Renai; di 11.192,15 a Santa Maria ad Antignano). Grazie al progetto in 40 anni saranno “catturate” 3010 tonnellate di Co2.

500 mila euro anche per il progetto di piantumazione di alberature in ambiente periurbano, in prossimità di zone industriali nei comuni di Empoli e Montelupo Fiorentino. Nome dato al progetto: ‘Valorizzazione ecologica di aree produttive’. Si prevede di piantare 4800 alberi su una superficie di 6.7 ettari. In questo caso si attende uno “stoccaggio” di CO2, in 40 anni, di 12.000 tonnellate.

In sintesi: più di 6800 le nuove alberature per il territorio metropolitano e stoccaggio di oltre 16 mila 500 tonnellate di CO2.

Articoli correlati

Back to top button