FIRENZE – Coronavirus, segnalazione contagio studente universitario

Alle 17.45 di oggi mercoledì 26 febbraio, è pervenuta al rettore la comunicazione della AUSL Toscana Centro relativa al contagio da Coronavirus di uno studente dell’Ateneo. Nell’indagine epidemiologica effettuata dalla AUSL è risultato che lo studente ha frequentato, lunedì 24 e martedì 25 febbraio, due lezioni del primo anno del corso di laurea magistrale “International Course in Architectural design – ICAD” presso la sede di Via della Mattonaia, a Firenze.

La AUSL ha comunicato che “le attuali direttive ministeriali prevedono l’obbligo di isolamento della prima linea di contagio da Coronavirus, in quanto le persone venute in contatto sono considerate potenzialmente infette a seguito di esposizione prolungata e stretta”.

Il rettore ha provveduto a fornire alla AUSL i recapiti dei due professori e l’elenco dei 54 iscritti al corso di laurea nonché, fra questi, dei 25 che lunedì mattina hanno confermato online l’iscrizione alla lezione. Dei ha specificato che i presenti possono essere stati in numero inferiore, tenuto conto che non era richiesta la firma di frequenza.

La AUSL ha spiegato che non sono oggetto di indagine epidemiologica altre persone che transitavano o stazionavano all’interno dell’edificio o altre venute successivamente in contatto con le persone presenti alle lezioni. Il rettore ha chiesto di essere tempestivamente informato delle misure che la AUSL intenderà assumere.

Il rettore ha immediatamente informato dell’accaduto il ministro dell’Università, il ministro della Salute, il presidente della Regione Toscana, l’assessore regionale alla sanità, il prefetto e il sindaco di Firenze.

In considerazione del fatto che si tratta del primo caso registrato in un Ateneo, che coinvolge membri della comunità accademica, il rettore ha richiesto al ministro dell’Università, al ministro della Salute e alle autorità sanitarie regionali, una specifica presa di posizione su eventuali misure restrittive da adottare.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close