FIRENZE – Attentato Nizza: Scipioni, responsabile provinciale Lega: “Ripensare tutta la politica dell’accoglienza indiscriminata”

“Quello che è successo a Nizza fa rabbrividire. Sgozzati barbaramente in chiesa. Viene da pensare seriamente al futuro di questa nostra Europa se non si prende coscienza del reale pericolo dell’estremismo jihadista”.

“Il politicamente corretto di tutti questi radical chic sostenitori dell’accoglienza indiscriminata sta portando l’occidente al suicidio. Uccidono la nostra gente, e colpiscono i e nei luoghi simbolo delle nostre radici cristiane”. Dichiara il Responsabile Politico Provinciale della Lega Salvini Premier di Firenze Alessandro Scipioni.

“Sarebbe doveroso, come richiesto da Matteo Salvini, se per l’attentatore di Nizza fossero confermati lo sbarco a Lampedusa a settembre, il passaggio da Bari e poi la fuga, che il Ministro dell’Interno Lamorgese si dimettesse immediatamente. Rimane comunque fondamentale continuare a presidiare i nostri luoghi di culto specialmente laddove rappresentano siti di importanza storica e culturale che possono trasformarsi in obiettivi simbolici per i terroristi, per garantire la sicurezza di tutti. Un simile stato di emergenza però deve portare a ripensare tutta la politica dell’accoglienza indiscriminata che deve non più essere improntata ad uno scellerato buonismo ma alla volontà di preservare la sicurezza, la storia e la libertà della nostra terra”.

Articoli correlati

Back to top button