VINO – Ais Toscana, ancora tanta Toscana sul podio del Miglior Sommelier d’Italia 2021

Seconda e terza piazza per i rappresentanti del Granducato alla finale di Bologna

C’è ancora tanta toscana nella finale del concorso Miglior Sommelier d’Italia 2021 Premio Trentodoc.

Tre dei quattro finalisti che sono saliti sul podio ieri al termine della competizione che si è svolta nell’ambito del 54esimo Congresso Nazionale di AIS tenutosi a Bologna, sono infatti rappresentanti del Granducato.

A vincere il titolo è stato il lombardo Stefano Berzi della delegazione di Bergamo, ma AIS Toscana ha ancora una volta ben figurato con i propri sommelier, rispettivamente secondo e terzi a parimerito, che rispondono ai nomi di Davide D’Alterio sommelier dell’Enoteca Pinchiorri di Firenze, Simone Vergamini titolare dell’azienda Wineafterwine di Capannori (Lucca) e Massimo Tortora titolare dell’Enoteca La Cantina di Massimo di Livorno.

Al termine della prima selezione che ha prodotto i nomi dei quattro concorrenti accedenti alla finale, la classifica si è dunque composta portando ancora una volta i tre sommelier toscani sul podio, “a testimonianza – ha commentato il Presidente di AIS Toscana Cristiano Cini – del valore e della preparazione che la nostra Scuola Concorsi ha continuato a fornire anche in questi anni così difficili, sia per la formazione che per l’attività dell’associazione sul campo. La prolungata chiusura delle attività di ristorazione durante i mesi di lockdown, che dal punto di vista lavorativo ha penalizzato molto i nostri professionisti del vino, non ha scalfito il loro entusiasmo e il loro impegno nel prepararsi ad un appuntamento così importante. Continueremo a lavorare insieme per raggiungere molti altri obiettivi, presenti e futuri”. 

Articoli correlati

Back to top button