Venerdì 16 dicembre sciopero regionale generale 

Nella sanità saranno garantite prestazioni indispensabili, emergenze e urgenze. Fasce di garanzia per i trasporti pubblici

Per venerdì 16 dicembre Cgil e Uil della Toscana hanno proclamato una sciopero generale dei settori privati e pubblici. Lo sciopero è per l’intera giornata, o comunque per l’intero turno di lavoro.

Per quanto riguarda la sanità pubblica la Regione informa che saranno quindi possibili disagi per visite, esami e prestazioni programmate che non abbiano il carattere dell’urgenza. Saranno invece garantite, come previsto per legge, le prestazioni indispensabili, le emergenze e le urgenze.

Per tutto ciò che riguarda i servizi pubblici essenziali lo sciopero sarà esercitato nel rispetto delle regolamentazioni di settore attuative della legge nazionale 146 del 1990, che salvaguardano l’erogazione delle prestazioni indispensabili o le fasce di garanzia.

Nel caso dei trasporti pubblici Autolinee Toscane ha comunicato gli orari in cui è previsto lo sciopero per il personale viaggiante, con differenze tra territorio e territorio: ugualmente ha fatto il gestore della tranvia fiorentina. Per il servizio ferroviario linee e orari in cui il servizio è garantito sono indicati sul sito di ferrovie.

La sciopero, spiegano le organizzazioni sindacali, è indetto “contro una legge di bilancio giudicata iniqua socialmente, che penalizza il mondo del lavoro dipendente e mortifica le aree di precariato del Paese, in particolare su fisco, pensioni e trattamento salariale.

Sono esonerati dallo sciopero i lavoratori dipendenti dei comparti e delle amministrazioni pubbliche del trasporto aereo, igiene ambientale, elisoccorso, servizio funerario e Inl-Anpal.

Articoli correlati

Back to top button