T-shirt da donna: come fare la scelta giusta

Tutte le donne dovrebbero avere nella propria selezione di capi basic almeno una o più t-shirt da utilizzare tutto l’anno in combinazione sia con outfit eleganti sia sportivi. È molto importante però scegliere bene la t-shirt da acquistare in base anche al proprio stile, alle esigenze oltre che alla forma del proprio corpo. La t-shirt non è solo una maglietta ma un elemento importante per creare uno stile personale e unico.

La t-shirt non è un semplice capo di abbigliamento ma rappresenta un modo per esternare uno stile personale. Non a caso sul sito FullGadgets, e-commerce molto forte sulla personalizzazione dell’abbigliamento, troviamo un’infinità di opzioni pensate proprio per soddisfare anche le esigenze più particolari.

Ma vediamo insieme come scegliere la migliore t-shirt da avere nel proprio armadio.

Scollo tondo o a V? Quale scegliere.

Una delle prime decisioni da prendere quando si parla di t-shirt è se sia meglio uno scollo a V oppure uno scollo rotondo. In realtà, entrambe le soluzioni dovrebbero far parte del proprio armadio per avere una maggiore possibilità di scelta in base alle occasioni.

Un consiglio però va dato: se si ha un seno molto florido è meglio uno scollo a V che lo valorizzi, in quanto lo scollo rotondo tende invece a “schiacciare” la figura. Se invece si ha poco seno lo scollo rotondo è sicuramente più indicato per riuscire ad ammorbidire una linea androgina.

Crop t-shirt o maxi t-shirt?

Ci sono due tendenze di moda negli ultimi anni: la crop t-shirt ossia una magliettina corta che in genere ha un taglio sopra l’ombelico, oppure la maxi-t-shirt, in genere si tratta di una maglia più ampia che può essere anche messa comodamente nei pantaloni o gonne, o che si può annodare sopra l’ombelico. Se si cerca una t-shirt da poter mettere tutto l’anno la maxi-t-shirt è la soluzione perfetta in quanto si può utilizzare in estate, primavera e perfino in inverno con i giusti abbinamenti. Le crop t-shirt invece vanno benissimo per il periodo estivo!

Solo maniche corte?

Il capo must prevede l’uso di t-shirt esclusivamente a maniche corte. Sono proprio queste a caratterizzare una t-shirt che può diventare un capo versatile se indossata ad esempio, con una maglia sottostante, con sopra un giacchino di pelle, annodata in vita d’estate, in abbinamento con degli shorts o con una minigonna. Insomma, la t-shirt deve avere le maniche corte! Sconsigliate le maniche lunghe, perché non hanno un effetto versatile, inoltre sono poco pratiche e spesso difficili da abbinare a un outfit moderno.

Tieni conto della tua silhouette

Oggi si tende ad acquistare t-shirt, anche maschili, per avere una maglia ampia e che non riveli troppo le forme del corpo. Ma è davvero così che va scelta una t-shirt? Dipende…se hai una figura androgina o comunque vuoi avere uno stile più “street” allora la maglia ampia si addice sicuramente al tuo armadio. Se invece vuoi valutare una t-shirt che valorizzi al meglio la tua silhouette ricorda che a chi ha una forma a clessidra dona meglio una t-shirt sfiancata nella zona della vita, mentre per un triangolo va bene anche una maglia più larga o una crop t-shirt, per una forma a mela si può valutare una maxi-t-shirt oppure un modello che punti a valorizzare la zona del seno con una bella scollatura.

Colori, pattern e tessuti

Infine, quando scegli la t-shirt devi valutare anche di che colore e tessuto acquistarla. Sicuramente nell’armadio devi sempre avere almeno una t-shirt bianca. Oltre a questa puoi valutare colori della scala dei pastelli dal rosa all’azzurro, oppure una t-shirt nera. Naturalmente, non devi assolutamente perderti la bellezza delle t-shirt con pattern insoliti e con scritte uniche. Infine, per i tessuti sicuramente il migliore è il cotone che rimane sempre fresco e perfetto per ogni stagione.

Articoli correlati

Back to top button