SPORT – Tutto ciò che c’è da sapere sulla Hankook 12H Mugello dal 25 al 27 marzo 2022

Benvenuti nel mondo delle corse endurance per macchine GT e Turismo per la gara inaugurale del calendario sportivo 2022 del Circuito del Mugello: più di 50 iscritti, 35 team e 16 diverse nazioni sono pronte a scendere in pista.

La Hankook 12H Mugello è il primo round europeo della stagione 2022 della 24H SERIES, iniziata con la 24H di Dubai a gennaio. Dopo il circuito toscano sono previsti altri quattro appuntamenti nel vecchio continente, Spa-Francorchamps, Hockenheimring, Portimao e Barcellona, al termine dei quali saranno eletti i campioni europei per le classifiche piloti e team.

Allo stesso tempo, i vari piloti competeranno anche nel Campionato dei Continenti, il cui risultato sarà determinato dai punteggi ottenuti alla 24H di Dubai dello scorso gennaio, il miglior risultato di una tra le quattro tappe europee e la gara finale, la Hankook 24H Sebring, in California. Per tutti l’obiettivo sarà scalzare i campioni in carica del campionato team 2021: ST Racing per la categoria GT e Autorama Motorsport by Wolf-Power Racing per la categoria TCE.

Una gara, quella al Mugello, che è sempre stata uno spettacolo per il grande pubblico e che ha visto vincere per ben tre volte il team Porsche Herberth Motorsport nel 2015, 2020 e 2021. Anche  il team Ferrari Scuderia Praha non è da meno, con due trionfi nel 2017 e 2019; a corollario, il team Ferrari AF Corse e il team Renault V8 Racing, laureatisi campioni della pista rispettivamente nel 2014 e nel 2016.

Format dell’evento

Venerdì 25 marzo, tutti in pista con un’ora di prove libere per tutte le categorie mentre, dalle 17:15 scatteranno le qualifiche: tre sessioni da dieci minuti per la categoria TCE, seguite da tre sessioni da dieci minuti per la categoria GT. La griglia di partenza sarà determinata dal tempo medio realizzato nelle varie sessioni. Lo stesso pilota non potrà completare tutte e tre le qualifiche per il proprio team.

Riflettori tutti puntati sulla pista sabato 26 marzo dalle ore 13, quando i semafori daranno il via alle prime cinque ore e mezzo della Hankook 12H Mugello che, dopo la pausa notturna, riprenderà domenica 27 marzo alle 9 per le rimanenti 6 ore e mezzo di gara seguendo l’ordine di arrivo del sabato.

Chi seguire

Occhi puntati sul team Kessel Racing (#8), cliente Ferrari dal 1993 e unica 488 GT3 in pista: team svizzero ma formazione tutta italiana.

Altro sorvegliato speciale è MP Racing (#58), un vero e proprio affare di famiglia che coinvolge il terzetto Thomas Gostner (padre), David Gostner (figlio) e Corinna Gostner (figlia), cui si unisce lo specialista italiano di LMP2 Giorgio Sernagiotto.

Sempre Italia in prima fila con Willi Motorsport (#955), campione in carica della classe 991 che vede una proficua collaborazione romeno-italiana con due terzi dei piloti provenienti dallo stivale. A seguire troviamo Ebimotors (#973 e #974), il quale ha esordito nel 2018 portando a casa tre podi e che disputa al Mugello la gara casalinga.

ST Racing (#1), canadese, team campione in carica 2021 della categoria GT che fa il suo ingresso nella classe GT3 con la nuova BMW M4 GT3. Samantha Tan, co-proprietaria del team, è anch’essa in possesso del titolo GT piloti.

Ancora, CP Racing (#85), team statunitense vincitore del titolo piloti nel 2018 con Charles Putnam, Charles Espenlaub e Joe Foster. Wolf Power Racing (#116), detentore di tre campionati team con Autorama Motorsport e alla seconda gara con la nuova Audi RS 3 LMS. Altra squadra da tenere d’occhio è BoDa by Bas Koeten Racing (#6), che debutta con la Bentley Continental GT3; vale la pena ricordare che Bas Koeten Racing ha fatto il suo ingresso in un evento CREVENTIC ufficiale nel 2006 con la 24H di Dubai.

Infine, BBR (#159), che a gennaio, durante la Hankook 24H di Dubai, ha portato a casa la sua prima vittoria in categoria TCE nella 24H Series.

Classifiche: https://www.24hseries.com/standings

Articoli correlati

Back to top button