PRATO – Contrasto allo spaccio di stupefacenti, nuovi arresti dei Carabinieri

Continua a produrre risultati operativi l’intensificazione dei controlli e dei servizi antidroga da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Prato.

Agli specifici risultati conseguiti nei giorni scorsi si sono aggiunti ulteriori attività operative che tra giovedì ed oggi hanno portato all’arresto in flagranza di altri tre spacciatori ed alla denuncia di un quarto sul quale sono ancora in corso accertamenti:

In Prato, via Roncioni, alle ore 20,00 di giovedì una squadra appositamente composta della Tenenza Carabinieri di Montemurlo e coordinata dalla centrale operativa della Compagnia di Prato, effettuava dei servizi di osservazione che consentivano di arrestare un 27enne marocchino, clandestino, colto in flagrante attività di spaccio di una dose di cocaina nei confronti di un cittadino cinese 41enne. Verrà giudicato con rito direttissimo.

In via Catani, alle ore 13,15 circa di ieri una pattuglia della Sezione Radiomobile della Compagnia di Prato traeva in arresto un marocchino 43enne, pregiudicato ed irregolare sul territorio nazionale. Lo stesso veniva trovato in possesso di due panetti di hashish del peso complessivo poco superiore ai 200 gr, più una somma in denaro provento dell’attività di spaccio. Verrà giudicato con rito direttissimo.

In via Ferrucci, alle ore 12,00 di ieri, una pattuglia della Tenenza Carabinieri di Montemurlo sottoponeva a controllo un 22enne nigeriano, già segnalato quale presunto spacciatore, il quale è stato colto mentre nascondeva in una siepe un quantitativo pari a gr.9,30 di eroina suddivisa in dosi, già contenuta all’interno di una lattina di birra vuota. Lo stesso è stato poi accompagnato presso l’ospedale di Prato per ulteriori attività di ispezione personale, atteso che rimane il sospetto, peraltro confermato da esami radiografici, che possa avere ingerito degli ovuli contenenti stupefacenti. Al momento, fatti salvi ulteriori sviluppi, è stato solo denunciato a piede libero.

In via Curtatone, alle ore 22,00 di ieri, un’unità operativa del Nucleo Investigativo di Prato procedeva al controllo di un cittadino cinese  35 enne che da tempo era nel mirino degli investigatori che lo stavano per appunto tenendo sotto osservazione.  La perquisizione personale, poi estesa al suo domicilio, permetteva ai militari  di rinvenire 25 gr. di ketamina suddivisa in dosi, 7 pasticche di ecstasy, più attrezzatura finalizzata ad un più consistente confezionamento della droga.  L’uomo, peraltro già arrestato nei mesi scorsi, verrà giudicato con rito direttissimo.

I predetti risultati, come quelli dei giorni precedenti, sono il frutto  di una crescente attenzione verso il dilagare del fenomeno di spaccio nel territorio provinciale, ma anche il frutto di un’intensa collaborazione con i cittadini pratesi che sempre più spesso, con le loro puntuali e dettagliate segnalazioni telefoniche integrano le informazioni già oggetto delle investigazioni dei militari dell’Arma.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai