LUCCA – Sicurezza stradale: in arrivo due nuovi box autovelox

Uno in viale Einaudi a Sant’Anna e l'altro in viale San Concordio a Pontetetto

Saranno installati nei prossimi giorni due nuovi box autovelox, uno su viale Einaudi a Sant’Anna e uno su viale San Concordio a Pontetetto.

Le due nuove postazioni andranno ad aggiungersi alle 5 già attive da settembre 2020 nelle strade di accesso alla città con maggiore criticità: la direttrice di collegamento con il raccordo autostradale Lucca est, ovvero viale Europa, il collegamento con il raccordo autostradale Lucca ovest, ovvero viale Luporini, parte della circonvallazione delle mura urbane con viale Carlo Del Prete e viale Carducci e il viale Puccini, strada provinciale interessata da un intenso flusso di traffico.

“Visti i riscontri positivi che abbiamo avuto sull’utilizzo dei primi cinque box autovelox – spiega l’assessore al traffico Gabriele Bove – sia in termini di accertamento di violazioni in proporzione al numero dei servizi specifici svolti e soprattutto in termini di capacità di deterrenza alla velocità, abbiamo ritenuto importante estendere il progetto ad altre arterie stradali critiche, dove peraltro i cittadini stessi ci hanno più volte segnalato la difficoltà a muoversi in sicurezza a piedi o in bicicletta, visto l’elevato flusso di traffico e la velocità spesso tenuta dai veicoli in transito”.

In particolare, la procedura di controllo da parte degli agenti della Polizia municipale, finalizzata al rispetto delle norme in materia di velocità, ha permesso di accertare numerose violazioni in proporzione al numero dei servizi specifici svolti, ma, cosa ancor più interessante dal punto di vista della prevenzione è il riscontro oggettivo che l’installazione dei precedenti 5 box ha generato nella coscienza degli automobilisti: un senso di maggior rispetto della normativa stradale, legata ovviamente alla misurazione della velocità, che ha indotto gli utenti ad una maggiore attenzione durante la marcia. Il tasso di incidentalità, in diminuzione su tutto il territorio comunale, ha avuto una diminuzione ancora più significativa, di oltre il 20%, nelle zone soggette all’installazione degli attuali 5 boxe.

I due nuovi box autovelox verranno collocati uno in viale Einaudi a Sant’Anna, in prossimità del parco pubblico di via Matteotti e uno in viale San Concordio a Pontetetto, in prossimità del parco di via di Vitricaia.

“Nel primo caso – spiega il comandante della Polizia Municipale Maurizio Prina – si tratta di un tratto di strada molto trafficato dove non è per nulla facile è pericoloso effettuare i controlli con contestazione immediata e, quindi, il box costituirà un notevole supporto per gli agenti che effettueranno i servizi. Nella zona residenziale di Via Matteotti e del vicino parco pubblico, che attrae numerose persone, si andrà così ad aumentare la percezione di sicurezza da parte dei cittadini residenti. Lungo il viale San Concordio a Pontetetto ci si trova, anche in questo caso, in una zona di traffico intenso, sia interno al quartiere che da e verso Pisa. L’installazione del box dunque, per le analoghe ragioni poc’anzi dette, avrà funzione sì di deterrenza nei confronti dell’alta velocità, ma al tempo stesso dovrà servire a rendere più efficace il rispetto della norma in tema di limiti di velocità. In entrambe i casi i controlli avverranno sempre con la presenza fissa sul posto da parte della pattuglia di polizia municipale.”

I due nuovi box autovelox saranno dunque collocati la prossima settimana, subito dopo Natale. Tra gennaio e febbraio è inoltre prevista l’installazione di ulteriori 3 dispositivi, il cui iter amministrativo è in attesa dei pareri di competenza.

Articoli correlati

Back to top button