LUCCA – Il Comune ai vertici nazionali per la capacità di spesa con il 90,6%

Tambellini “Questi numeri dimostrano il lungo impegno a partire dal 2012 per riportare il Comune alla massima efficienza”

Mentre la politica nazionale si prepara a rielaborare il programma per ottenere i miliardi di euro messi a disposizione dall’Europa per il piano di investimenti conosciuto come Recovery Found, che saranno davvero utili solo se accompagnati da un insieme di progetti credibili, Lucca emerge a livello nazionale come terzo Comune italiano con la più alta capacità di spesa – attestata con un valore del 90,6 per cento – Il dato rileva la capacità di saper spendere bene i fondi propri e quelli ricevuti, nel gestire la complessa macchina finanziaria, al fine di realizzare e concretizzare quanto progettato. È quanto emerge dalla ricerca dal titolo: “Comuni – sono pronti per il piano di ripresa europeo” pubblicata oggi dalla Fondazione Etica, Rating Pubblico – Luiss.

“Questa classifica rende giustizia a un lavoro continuo e silenzioso che la nostra amministrazione sta perseguendo da anni – afferma il sindaco Alessandro Tambellini – il nostro Paese è tristemente famoso per i fondi europei ricevuti e non spesi oltre che per la scarsa efficienza della pubblica amministrazione. Siamo orgogliosi che il Comune di Lucca sia riuscito a dimostrare, in base a questi dati così lusinghieri, di far parte delle eccellenze fra gli enti locali italiani. I parametri evidenziati dal rating pubblico 2020 riguardando il consuntivo 2019 e prendono in considerazione la capacità amministrativa, la governance, la gestione del personale e i servizi erogati. Questa valutazione positiva dimostra la capacità del nostro Comune di rispettare gli impegni di pagamento assunti, di spendere effettivamente i fondi stanziati, di saper contenere il disavanzo e l’utilizzo di anticipazioni di tesoreria oltre che la pressione finanziaria pro capite. Dal 2012 ad oggi abbiamo lavorato duramente e con grande determinazione perché la macchina finanziaria comunale, trovata in una condizione molto, molto precaria, potesse conseguire questi risultati che sono la migliore dimostrazione di un buon governo”.

Articoli correlati

Back to top button