LUCCA – A primavera torna il festival delle politiche giovanili

L'amministrazione chiama a raccolta le associazioni e il terzo settore per raccogliere proposte e idee

Torna a primavera Ripartire, il festival delle politiche giovanili organizzato dall’amministrazione comunale, che dopo l’esordio molto partecipato dello scorso anno celebrerà nel 2022 l’edizione numero due.

E per addivenire ad un evento partecipato, gli uffici comunali avviano un percorso di coprogettazione, aperto a tutti gli Enti del terzo settore. Le associazioni e gli altri organismi potranno così presentare proposte di attività, facendo pervenire la propria domanda di partecipazione entro il prossimo 16 gennaio. Il bando, e tutte le informazioni per partecipare, sono disponibili sul sito internet del Comune, nella sezione dedicata proprio alle politiche giovanili. Si può anche inviare una mail a politichegiovanili@comune.lucca.it.

“Torna il festival Ripartire, in cui i nostri giovani saranno i veri protagonisti, e vogliamo costruire l’appuntamento, in maniera partecipata, gomito a gomito con le associazioni e gli Enti del terzo settore del territorio – spiega il consigliere comunale delegato alle politiche giovanili, Daniele Bianucci –. I contenuti che faranno da linea guida dell’evento si snoderanno attraverso i temi dell’attenzione all’ambiente, delle opportunità del lavoro e della formazione, della creatività e dell’espressione artistica, dell’educazione e promozione alla salute, del benessere psicologico, dei diritti e dello sport. L’obiettivo è coinvolgere attivamente, in un percorso di co-progettazione e sussidiarietà, i giovani del territorio e gli Enti del terzo settore attivi nelle politiche giovanili, che potranno portare il loro contributo nell’organizzazione di workshop, di laboratori e di incontri partecipati e all’approfondimento delle tematiche che costituiranno il filo conduttore del festival”.

Nello scorso anno, l’edizione numero zero del festival aveva raccolto la partecipazione di più di 2mila persone. Nella nuova edizione, l’obiettivo dell’amministrazione comunale è anche quello di costruire un legame più profondo con gli studenti e i giovanissimi.

Articoli correlati

Back to top button