Il bilancio dell’operazione “Rail Safe Day” della Polizia di Stato in Toscana

1.074 persone controllate, 4 indagati, 7 sanzioni amministrative elevate e 1 ragazza tratta in salvo: è questo il bilancio dell’operazione “Rail Safe Day”, che ha visto impegnate circa 70 pattuglie della Polizia Ferroviaria negli scali ferroviari toscani.

Nel corso dell’attività, promossa all’interno di un dispositivo organizzato su scala nazionale dal Servizio Polizia Ferroviaria, finalizzato alla prevenzione dei comportamenti scorretti in ambito ferroviario che mettono a rischio l’incolumità degli utenti del servizio ferroviario, sono state elevate 7 sanzioni per altrettante violazioni al Regolamento di Polizia Ferroviaria; 6 i viaggiatori sanzionati perché circolavano a bordo di biciclette e monopattini lungo le banchine e nei sottopassi della stazione di Firenze Rifredi, particolarmente frequentata data l’ora di maggior affluenza di lavoratori e studenti.

A Pontremoli è stato sanzionato un viaggiatore che per abbreviare il percorso ha preferito attraversare i binari invece di utilizzare il sottopasso che aveva a disposizione poco distante mettendo a rischio la propria vita.

 

Articoli correlati

Back to top button