FIGLINE E INCISA VALDARNO – Suolo pubblico gratuito anche per il mondo dello sport

Associazioni, palestre e professionisti dello sport potranno richiedere gratuitamente l’occupazione temporanea degli spazi pubblici per la loro attività. A disposizione anche i parchi e i giardini del territorio comunale

Tornare a fare sport, all’aperto, in sicurezza e senza costi aggiuntivi per gli operatori: il Comune di Figline e Incisa Valdarno ha deciso di cancellare il canone per l’occupazione temporanea del suolo pubblico alle associazioni sportive, alle imprese e ai soggetti abilitati che si occupano di sport e attività ludico-motoria per tutte le età. A disposizione (sempre gratuitamente) avranno anche i parchi e i giardini pubblici per tutto il periodo estivo e fino al prossimo 30 ottobre.

“È un altro passo che l’Amministrazione compie per andare incontro ai professionisti del settore e a tutti gli sportivi, dopo il pacchetto da oltre 20mila euro di aiuti che nei mesi scorsi abbiamo destinato alle associazioni del territorio per coprire le spese di adeguamento alle normative anti-contagio, dalla sanificazione all’acquisto dei prodotti necessari. I costi del ritorno alla normalità non devono gravare proprio su quelle categorie che già hanno pagato caro il prezzo economico della pandemia. Per questo, dopo aver deliberato che anche quest’anno l’occupazione temporanea del suolo pubblico sarà gratuita per bar, ristoranti e attività di somministrazione, oggi estendiamo l’esenzione anche alle società sportive. È importante tornare a fare sport, nel rispetto delle regole. Lo è per il nostro benessere fisico e per recuperare quella dimensione di socialità che da oltre un anno viene soffocata dalla pandemia”, spiega Enrico Buoncompagni, vicesindaco con delega alle attività produttive e allo sport.

L’iniziativa è stata illustrata e condivisa all’interno della Consulta dello sport nella quale siedono i rappresentanti delle società sportive del territorio e l’esenzione è stata approvata dal Consiglio comunale. Possono richiedere l’occupazione gratuita di suolo pubblico tutte le associazioni e le imprese che si occupano di sport e attività motoria. I concessionari avranno l’obbligo di delimitare l’area occupata per tutta la durata dell’attività e di renderla di nuovo fruibile negli altri orari. Dovranno essere rispettate tutte le normative in materia di prevenzione del contagio da Covid-19.

Il modulo per la domanda dell’occupazione del suolo pubblico è disponibile sul sito del Comune, all’indirizzo http://comunefiv.it/modulistica-downloads/download/23-suap/1833-richiesta-concessione-att-sportive-2021.

Sulla domanda dovranno essere indicati i giorni e gli orari per i quali si richiede l’occupazione e dovrà essere corredata da una planimetria che riporti le dimensioni degli spazi. Una volta compilata, dovrà essere inviata per e-mail a suap@comunefiv.it, all’indirizzo Pec comune.figlineincisa@postacert.toscana.it oppure tramite il portale Star della Regione Toscana. La procedura per la concessione ha una durata di 15 giorni.

Articoli correlati

Back to top button