Covid, Stella (FI): “Aderisco a marcia di protesta Ristoratori Toscani, a piedi a Roma”

“Aderisco con convinzione alla marcia di protesta dei Ristoratori Toscani, che il 4 novembre prossimo partiranno da Firenze a Roma per chiedere al premier Conte di tenere aperti i loro locali”.

Lo annuncia il Presidente del Gruppo Forza Italia al Consiglio regionale della Toscana, Marco Stella. Sarà una protesta pacifica quella dei Ristoratori Toscani che il 4 novembre, il giorno in cui ricorre l’anniversario dell’alluvione dell’Arno del 1966, dietro l’hashtag #contearriviamo, diventato anche lo slogan dell’iniziativa, inizieranno il ‘Cammino degli inessenziali’ per arrivare, tutti insieme, a piedi a Roma, davanti a Palazzo Chigi. Un viaggio di circa dieci giorni che prenderà il via da Ponte Vecchio e richiamerà, nel suo spirito, la manifestazione pacifica portata avanti da Mahatma Gandhi contro la tassa sul sale, passata alla storia come la ‘Marcia del sale’.

“Decidere di far chiudere i bar e i ristoranti da lunedì è folle – sottolinea Stella -. È chiaro che chi ha pensato questo nuovo DPCM non ha mai lavorato nella sua vita. Le aziende si organizzano, i ristoranti e i bar hanno già acquistato i prodotti e hanno i propri magazzini pieni di merce. Avere un’attività significa programmare e pianificare. Questo provvedimento è una mazzata pesantissima sull’economia. E se li fanno chiudere, devono dare loro le risorse finanziarie per vivere. Purtroppo, questa è la conferma che siamo in mano a degli incapaci”.

Articoli correlati

Back to top button