CINEMA – Al Montecatini International Short Film Festival tavole rotonde e incontri per rilanciare cinema e Made in Italy

Al via lunedì 25 ottobre la terza giornata del Festival

Conferenze, tavole rotonde, e interviste a maestri del cinema: la terza giornata del MISFF – Montecatini International Short Film Festival, diretto da Marcello Zeppi, mette a confronto filmmaker, rappresentanti delle istituzioni, imprese, reti, associazioni culturali e di categoria, scuole e università.

Gli incontri sono promossi dal Centro Studi Internazionale “Identità Italiana Nel Cinema”, la neonata piattaforma del MISFF che unisce cinema, imprese, scuole, università e progetti di internazionalizzazione; il progetto, presentato settimana scorsa al Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, è stato siglato dal Montecatini International Short Film Festival assieme alla Società Dante Alighieri e in sinergia con ASSORETIPMI, l’Associazione Culturale Esperienza Italia, l’Associazione Nazionale Le Donne del Vino e Federmep.

Un progetto che nasce per esportare la cultura italiana e il Made in Italy nel mondo, preservandone l’identità e al tempo stesso innovando i linguaggi della comunicazione. E questi sono i temi al centro delle tavole rotonde e degli incontri in programma lunedì 25 ottobre presso la Sala Portoghesi delle Terme Tettuccio (a partire dalle ore 9.30, e fino alle 17); tra i presenti  Alessandro Sartoni, Assessore alla Cultura del Comune di Montecatini Terme, Manuel Vescovi, membro della Commissione Permanente Esteri del Senato della Repubblica, Andrea Torracca, Presidente Nazionale dell’Associazione Culturale Esperienza Italia, Eugenio Ferrari, presidente di ASSORETIPMI, Claudio Bucci, amministratore delegato di Toed Film, Adriano Ippoliti, amministratore delegato di Diamond TV, Tiziana Zampieri, amministratore delegato di Magnifica Group, Serena Ranieri, presidente di Federmep, Maria Giulia Frova, Delegata per la Toscana dell’Associazione Nazionale Le Donne del Vino, e molti altri ancora.

Al centro del dibattito temi quali “Le istituzioni e la percezione del valore dell’industria culturale cinematografica”, “L’evoluzione della lingua italiana nel cinema, nella società, nel territorio, nuove forme di narrazione”, “Cinema e reti, un neorealismo per il terzo millennio: territori, imprese e l’industria cinematografica italiana, insieme per il #madeinitaly e l’Italian lifestyle nel mondo”, “Formazione e comunicazione: organizzare progetti nazionali e internazionali per scuole, imprese, reti di impresa, ATS, cluster”, “Le donne del vino. Come raccontare la bellezza dell’Italia partendo dal territorio”, e  “Il settore wedding a Montecatini Terme. Storie e contenuti per nuove proposte”.

Marcello Zeppi, Presidente del Montecatini International Short Film Festival, commenta: «Il Cinema è uno strumento formidabile per raccontare il territorio, le imprese, le produzioni tipiche, lo stile di vita, la cultura e la lingua italiana. Ma il nostro non è solo un festival cinematografico, è anche il motore di tante progettualità condivise: ecco perché la collaborazione del nostro festival con la prestigiosa Società Dante Alighieri e con realtà impegnate sul territorio come l’Associazione delle  Donne del Vino, le reti di impresa  e le associazioni di categoria come Federmep crea un unicum che aggiunge valore ad ogni settore poiché lo completa e lo rende unico nel panorama internazionale».

Back to top button