AREZZO – Valdichiana Village, partenza dei saldi estivi incoraggiante con numeri da shopping pre pandemia

Nella Land of fashion toscana anche i primi turisti stranieri

Partenza lanciata dei saldi estivi al Valdichiana Village, il grande centro con oltre 130 punti vendita grandi firme, da oggi con prezzi scontati fino al 70%. Tanti i visitatori, provenienti in particolare dalle regioni limitrofe come Umbria, Lazio, Marche, Emilia Romagna e dalle province limitrofe come Firenze, Siena, Arezzo, Grosseto, che hanno voluto approfittare del primo giorno di convenienza, garantita dai saldi sui prezzi outlet. Non sono passati inosservati gruppi di turisti tedeschi, inglesi e francesi, piccolo segnale di ritorno alla tanto auspicata normalità anche dal punto di vista delle presenze straniere in questo angolo di Toscana. E a conferma che il rito dei saldi ha ormai raggiunto il crisma dell’universalità e della trasversalità, una Dolce Vita che diventa irresistibile momento di relax e shopping conveniente per tutti.

Una particolare attenzione, soprattutto da parte dei clienti più affezionati e fidelizzati, è stata riservata ai marchi new entry, come spiega Riccardo Lucchetti, center manager del Village: “Abbiamo continuato ad affinare e perfezionare la nostra offerta commerciale, con l’introduzione di nuovi brand del calibro di  Docksteps, Gas Jeans, Miriade, Maledetti Toscani, New Balance, The Green Sneaker Store (multibrand con collezioni di sneaker dei brand più famosi del mondo della moda e dello sportswear come Iceplay – Manila Grace – Love Moschino – Pantofola D’oro- ACBC).   Fracomina, Desigual, North Sails, Trussardi e Flavio Castellani”.

Tanti sacchetti, tanti acquisti multipli, i visitatori toccano mediamente molti punti vendita, non concentrano le proprie attenzioni su un solo brand, ma spaziano molto”, rileva Marco Cavallini, retail manager Valdichiana Village, che poi inquadra le principali tendenze di acquisto dei saldi estivi 2021: “I comportamenti di consumo riflettono ancora i cambiamenti  innescati dall’emergenza sanitaria, con evidenti riflessi sul mix degli acquisti. Grande attenzione viene infatti riservata, da un consumatore sempre più attento, al cosiddetto “acquisto intelligente”. Insomma, il pensiero è senz’altro rivolto al mare, alle vacanze, ai momenti di libertà, ma “sono molti coloro che prestano attenzione ai capi come calzature e t-shirt che possono essere indossati anche nella stagione autunnale, al cotone  in tutte le sue lavorazioni e varianti ed in particolare al denim, leggero e morbido, protagonista di pantaloni dal taglio ergonomico, in fibra naturale ed eco-sostenibile”.

“Eravamo già ripartiti molto bene dopo il periodo di chiusura forzata – conclude Lucchetti – e anche se è prematuro, da parte nostra, trarre bilanci, il giudizio sul primo week end dei saldi estivi è estremamente positivo, con numeri di fatturato che allineano il nostro Village a quelli registrati negli anni pre pandemia”.

Articoli correlati

Back to top button