AREZZO – Uno sportello sui disturbi dell’apprendimento per docenti, genitori e alunni

L’Istituto Comprensivo Severi ha rinnovato un punto di ascolto promosso in sinergia con l’Istituto di Agazzi

Uno sportello di consulenza sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento e sui Bisogni Educativi Speciali rivolto a insegnanti, genitori e alunni. Il servizio è promosso dall’Istituto Comprensivo “Severi” insieme all’Istituto “Madre della Divina Provvidenza” dei Padri Passionisti di Agazzi che, anche per l’anno scolastico 2022-2023, sono tornati a rinnovare una sinergia volta a offrire un supporto personalizzato relativo a dislessia, disortografia, disgrafia, discalculia o disturbi del linguaggio. Questo sportello fornirà un punto di ascolto a cui richiedere assistenza su diverse difficoltà vissute in ambito scolastico, facendo affidamento sulla logopedista del centro per l’età evolutiva “Futurabile” dell’Istituto di Agazzi Moira Chianucci.

La comune intenzione è di avviare un percorso volto a migliorare l’attività didattica e l’apprendimento attraverso la previsione di incontri mensili on-line da prenotare con la coordinatrice DSAp dell’istituto “Severi”. La prossima data in calendario è fissata per venerdì 28 ottobre quando gli insegnanti potranno ottenere approfondimenti su metodi e strumenti per approcciarsi a bambini e ragazzi con disturbi dell’apprendimento, gli alunni potranno ricevere consigli mirati per migliorare lo studio e i genitori potranno porre domande, ricevere informazioni o essere indirizzati verso percorsi specifici. Il progetto sarà integrato da una parallela formazione trasversale per i docenti dell’istituto sulle tematiche dei disturbi del neuro-sviluppo tra cui rientreranno, ad esempio, l’interpretazione delle diagnosi e la stesura del Piano Didattico Personalizzato. Un ulteriore servizio sarà rappresentato dalla previsione di screening per i bambini delle scuole materne per valutare i prerequisiti dell’apprendimento per individuare disturbi su cui andare a intervenire precocemente per favorire il successivo percorso di alfabetizzazione. «Lo sportello – spiega la dottoressa Chianucci, – si rinnova ormai da molti anni per offrire ascolto e consulenze all’interno dell’Istituto “Severi” verso le diverse problematiche che interessano uno studente nelle varie fasi del proprio percorso scolastico. Gli incontri offriranno un prezioso servizio per le esigenze di docenti, alunni e famiglie per permettere, nel rispetto della riservatezza, di ottenere orientamento sui disturbi dell’apprendimento e sui bisogni educativi, mentre la formazione fornirà occasioni di aggiornamento, confronto e consapevolezza cucite addosso ai bisogni specifici degli insegnanti».

Articoli correlati

Back to top button