AREZZO – Uniti per il Casentino, una maratona di solidarietà per entrare nel 2021

L’associazione Noidellescarpediverse protagonista della diretta social in sostegno della Fondazione Alice Onlus

Una maratona di solidarietà per entrare nel 2021. L’associazione culturale Noidellescarpediverse sarà tra i protagonisti dell’iniziativa “Uniti per il Casentino” che, dalle 21.00 di giovedì 31 dicembre, proporrà una lunga diretta social dove saranno coinvolti artisti e associazioni della vallata con l’obiettivo di iniziare il nuovo anno con un pensiero rivolto agli altri e con un sorriso.

La serata si svilupperà infatti attraverso quattro ore di intrattenimento sulla pagina facebook Casentino Promotion, con un live-streaming in diretta dal Centro Creativo Casentino di Bibbiena che darà il via ad una raccolta di fondi che verranno interamente devoluti in beneficenza alla Fondazione Alice Onlus che si occupa di accoglienza e di educazione di ragazzi con disabilità.

L’evento sarà condotto da Lenny Graziani dell’associazione Noidellescarpediverse insieme a Marco Corazzesi, in arte Comakema, e proporrà una modalità divertente per attendere la mezzanotte con la condivisione di video e di altri contenuti multimediali realizzati da associazioni, enti e realtà casentinesi attive in diversi settori. “Uniti per il Casentino” proporrà un varietà tra comicità, musica, cultura, sport e turismo, trovando il proprio apice nel brindisi virtuale di mezzanotte che proporrà un bel momento di condivisione tra tutti gli utenti di facebook. Uno speciale contributo arriverà proprio dai Noidellescarpediverse che arricchiranno il countdown con video di cabaret e con divertenti messaggi di auguri per il nuovo anno realizzati da Alan Bigiarini, Samuele Boncompagni e Riccardo Valeriani, mentre una serie di interventi comici saranno previsti in diretta dallo scambio di battute tra Laura Rossi e lo stesso Graziani. La partecipazione al capodanno digitale sarà aperta a tutti, con l’unico invito che sarà a contribuire alla maratona di solidarietà “Impariamo a sorridere” che resterà poi attiva fino al 13 febbraio e che nasce per sostenere i servizi della Fondazione Alice Onlus.

“Uniti per il Casentino” – commenta Graziani, – è un’iniziativa animata da più finalità. La prima è di chiudere con il sorriso questo difficile 2020 e di proporre un capodanno adeguato all’attuale situazione di emergenza sanitaria in cui sentirci uniti pur restando ognuno tra le mura di casa sua, a cui si aggiunge la volontà di far rete tra le tante associazioni attive sul territorio che verranno valorizzate nel corso della serata. Il vero cuore dell’evento sarà però rappresentato dalla raccolta di fondi a cui tutti potranno contribuire per aprire il nuovo anno con un pensiero agli altri”.

Articoli correlati

Back to top button