AREZZO – Tutti in gioco: a Sansepolcro la gara di Bocce dedicata ai paralimpici

Vittorie per i locali della Bocciofila Biturgia e per i giocatori di CAM-Cortona Bocce

Mercoledì 22 giugno le corsie del Bocciodromo Comunale di Sansepolcro si sono animate con oltre 30 giocatori con disabilità intellettivo relazionale coinvolti nella gara “Tutti in gioco”, organizzata dalla Bocciofila Biturgia con Federbocce Toscana.

La gara regionale ha visto la partecipazione degli atleti paralimpici tesserati proprio con la Biturgia, con Cortona Bocce e con la Polisportiva CAM di Cortona. La Biturgia è una delle realtà boccistiche paralimpiche più forti e radicate sul territorio toscano e da anni porta avanti progetti con il Centro di Salute Mentale a Sansepolcro e con il Cento Diurno Casa di Rosa-Cooperativa POLIS. Di recente inoltre la società è stata tra le 27 società boccistiche in tutta Italia vincitrici di un bando federale relativo all’attività promozionale, un altro bel riconoscimento.

“Operare con le ragazze e i ragazzi con disabilità dei centri del territorio è motivo di orgoglio e soddisfazione” dichiara Giampiero Bernardini, presidente della Bocciofila Biturgia. “Questa giornata è una festa per celebrare loro e i loro operatori e assistenti con i quali si è creata una grande sinergia in questi anni”. Nel corso delle manifestazioni organizzate in tutta la Toscana nella stagione sportiva non è raro infatti vedere sulle tribune la dirigenza della Biturgia affiancata agli operatori dei centri per tifare assieme per i propri beniamini.

“Le realtà del territorio aretino e valtiberino sono attivissime nel settore paralimpico, grazie a corsi che svolgono con costanza, dedizione e preparazione con un gran numero di atleti, sempre in crescita. Tutti in gioco è solo la tappa di un lungo percorso che come Federazione Bocce Toscana portiamo avanti assieme alle nostre realtà” afferma Armando Martini, delegato FIB Arezzo-Siena e referente regionale per l’attività paralimpica.

“Ringrazio la Bocciofila Biturgia per essere un importante presidio sociale sul territorio, per l’attività che svolge quotidianamente con i ragazzi con disabilità e non solo” ha detto l’Assessore allo Sport del Comune di Sansepolcro Tonino Giunti, intervenuto nel corso delle premiazioni.

La manifestazione individuale si è svolta attraverso giochi di bocce (accosto, bocciata di raffa e bocciata di volo) conclusi con una finale tra i primi due di ogni categoria, mentre la prova a terna ha visto in campo 8 formazioni. La gara individuale di cat. A è stata vinta da Radames Ricci della Bocciofila Biturgia davanti al compagno di squadra Mirko Tiossi, mentre quella di cat. B è stata appannaggio di Vincenzo Calvani della Polisportiva CAM-Cortona Bocce davanti al compagno di squadra Valentino Chiaro. Nella cat. C ha vinto Alessandro Poggini della Biturgia davanti a Giuseppe Bilardi, sempre della Biturgia. Tra le ragazze ha prevalso Luisella Gallai della Biturgia davanti a Letizia Rossi della Polisportiva CAM-Cortona Bocce. La gara a terne è stata vinta da Antonio Di Silvestro-Radames Ricci-Michele Giogli, che hanno sconfitto in finale Daniela Massetti-Mirko Tiossi-Simona Mattiagi.

Back to top button