AREZZO – Samuele Boncompagni trionfa al concorso nazionale “Belli Corti”

"Giganti e voglia di wurstel" miglior monologo del contest dedicato alla drammaturgia

Primo premio assoluto e premio del pubblico: doppietta di Samuele Boncompagni al concorso nazionale di drammaturgia “Belli Corti”.

L’autore aretino, anima dell’associazione culturale Noidellescarpediverse, ha meritato entrambi i premi messi in palio nel contest promosso dal Nuovo Teatro San Paolo di Roma per valorizzare le nuove voci nel panorama teatrale contemporaneo, con il suo monologo “Giganti e voglia di wurstel” che è risultato come il più apprezzato tra i nove finalisti.

Il concorso, giunto alla quinta edizione, ha rappresentato un’occasione di ritorno verso la normalità, con i testi in gara che sono stati messi in scena dagli allievi registi e dagli allievi attori dello stesso teatro romano davanti ad un pubblico in presenza che è stato tra i giudici della serata. “Giganti e voglia di wurstel” è stata la proposta presentata da Boncompagni che, interpretata da Andrea Gasperini con la regia di Nico Meccia, ha prima superato la fase di selezioni, poi è emerso dalle semifinali del 30 aprile e infine ha trionfato nella finalissima, meritando il doppio premio assegnato dagli spettatori e dalla giuria tecnica con professionisti del settore della cultura. “Per l’attualità e per come viene trattata la tematica della realtà teatrale. Elevatissimo contenuto culturale perché si passa da Leopardi a Cechov con una leggerezza molto interessante. Bella correlazione tra teatro, arte e supermercato come consumo”, ha riportato la motivazione letta dalla giuria nell’assegnazione del primo premio a “Giganti e voglia di wurstel” che racconta di una realtà distopica dove gli unici ad essere sopravvissuti ad un virus mortale sono gli attori che in precedenza erano considerati professionisti quasi inutili. Questa affermazione arricchisce ulteriormente un curriculum artistico di Boncompagni particolarmente variegato che troverà ora ulteriore espressione nella prossima estate con una serie di spettacoli e di progetti teatrali targati Noidellescarpediverse che verranno programmati nel borgo di Raggiolo e in altri luoghi della provincia di Arezzo.

Articoli correlati

Back to top button