AREZZO – Il Caf Acli al lavoro ad agosto per dichiarazioni dei redditi e Isee

Il centro fiscale garantirà un’apertura continuativa anche in estate per l’assistenza nelle due importanti pratiche

Il Caf Acli di Arezzo resterà operativo anche nel mese di agosto. L’attività del centro fiscale cittadino sta vivendo un momento particolarmente intenso tra le dichiarazioni dei redditi e la compilazione dell’Isee, con gli operatori che quotidianamente stanno incontrando numerosi cittadini per adempiere a queste due importanti pratiche. Questa movimentazione ha motivato il Caf Acli a garantire la propria assistenza con un’apertura continuativa anche in estate negli uffici di via Guido Monaco e di via Pizzuto, con gli unici giorni di chiusura previsti tra venerdì 13 e domenica 15 agosto.

I servizi stanno trovando il loro cuore nella campagna fiscale, accompagnando lavoratori e pensionati nella compilazione e nella presentazione delle dichiarazioni dei redditi: la scadenza per il 730 è fissata in giovedì 30 settembre e numerosi cittadini stanno approfittando proprio del periodo estivo per adempiere a questo obbligo. L’Isee, invece, è ora di stretta attualità per completare le domande per la richiesta dell’Assegno Temporaneo per Figli Minori e per ottenere esenzioni o riduzioni delle tasse universitarie, con gli operatori del Caf Acli che illustreranno e raccoglieranno la documentazione necessaria per la compilazione della pratica. Per entrambi questi servizi è possibile fissare un appuntamento chiamando lo 0575/21.700, inviando una mail a info@cafacliarezzo.it o scrivendo su whatsapp allo 0575/18.22.800.

Terminati al 31 luglio i termini per la presentazione del Reddito di Emergenza, gli sportelli del Patronato Acli stanno invece vivendo ora un breve momento di chiusura estiva con riaperture cadenzate nel tempo che sono previste da martedì 17 agosto per la sede zonale della Valtiberina, da lunedì 23 agosto per la sede provinciale di Arezzo e per la sede zonale del Casentino, e da lunedì 30 agosto per la sede zonale del Valdarno. Tra i servizi di maggior urgenza rientra la presentazione delle domande per ottenere l’Assegno Temporaneo per Figli Minori che, introdotto come “misura ponte” in vista del varo dell’assegno unico e universale, potrà essere richiesto entro giovedì 30 settembre e sarà valido per il periodo dall’1 luglio al 31 dicembre come sostegno e incentivo alla genitorialità. La misura è rivolta a famiglie con almeno un figlio minore a carico e con Isee inferiore a 50.000 euro, prevedendo un importo tra 40 e 217 euro mensili in relazione allo stesso Isee, con gli operatori del Patronato Acli che saranno a disposizione per l’assistenza, la consulenza e la presentazione della domanda.

Articoli correlati

Back to top button