Via libera per la nuova pista ciclabile tra Prato e Firenze

La nuova pista ciclabile collegherà le due città: dal museo Pecci di Prato fino alla Stazione Leopolda di Firenze.

PRATO – Dopo il voto favorevole del consiglio comunale di Prato a luglio scorso, è arrivato anche quello del capoluogo: la ciclovia collegherà le due città toscane partendo dal museo Pecci di Prato e arrivando alla Stazione Leopolda di Firenze.

Un progetto, dalla parte pratese, diviso in due lotti: il primo prende il via dalla passerella che scavalca il fiume Bisenzio nei pressi di via Marconi e arriva al Macrolotto2, mentre il secondo parte dalla zona industriale e termina proprio nel piazzale del museo Pecci, zona Prato-Est.

Una ciclovia alberata a due corsie, provvista di illuminazione, che andrà a collegarsi al sistema di piste ciclabili già esistente dell’area pratese, passando dunque per la stazione Centrale e per quella di Porta al Serraglio, fino al comune di Vaiano.

Per l’area pratese è previsto uno stanziamento di 1.77 milioni di euro, finanziato all’80% dalla Regione Toscana e per la restante parte dal comune di Prato.

 

Articoli correlati

Back to top button