VALDICHIANA – Timbri e firme false su ricette, denunciati tre medici e due segretarie

Le indagini dei Nas di Firenze partite dalla segnalazione di un paziente

I carabinieri del Nas di Firenze hanno denunciato tre medici e due segretarie di un centro medico della Valdichiana per il reato continuato di falsità materiale commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici.

Da accertamenti e indagini condotte dai militari è emerso che le segretarie impiegate nel centro medico redigevano loro stesse ricette mediche del servizio sanitario nazionale. Su ordine dei medici, che così riuscivano agilmente a semplificarsi il lavoro, le due donne disponevano dei libretti su cui al momento opportuno apponevano il timbro dei medici e la loro firma falsa per incontrare le esigenze dei pazienti che ricevevano così i documenti.

L’indagine è partita dalla segnalazione di una persona che aveva assistito sbalordita alla scena della segretaria che in tutta tranquillità apponeva la firma del dottore. Il sistema illegale si protraeva da tempo e alle cinque persone coinvolte è stato contestato anche il vincolo della continuazione.

Nasce il sospetto che questa procedura sia adottata anche da altri centri dove operano medici di famiglia che hanno possibilità di prescrivere farmaci a spese del sistema sanitario nazionale. Si tratta di dipendenti di strutture pubbliche che allo stesso tempo esercitano libera professione extramoenia o intramoenia e che, per agevolare il loro impegno lavorativo, potrebbero dare incarico illegittimo ai loro dipendenti di svolgere queste funzioni.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close