Turismo, a Peccioli corsi di formazione per migliorare l’accoglienza dei visitatori con disabilità

Il progetto al via con i primi tre giorni di incontri il 24, 25 e 26 gennaio all'incubatore di impresa: coinvolti tecnici, amministratori e operatori turistici

L’obiettivo della prima tre giorni di formazione per tecnici e operatori turistici, fissata il 23, 24 e 25 gennaio prossimo, è di rendere la destinazione turistica di Peccioli una destinazione accessibile. Una Destination4All.
Un percorso avviato dall’amministrazione comunale, e che coinvolgerà anche il Comune di Lajatico, per scardinare l’errata convinzione che le persone disabili debbano vivere anche i momenti del tempo libero e dei piaceri in luoghi “simil ospedalieri” e senza nessuna attenzione alla loro soddisfazione come viaggiatori, clienti e ospiti. Le persone disabili che fanno turismo sono turisti e meritano, come tutti, la loro vacanza.
Per riuscirci il Comune di Peccioli, grazie al protocollo attuato dalla società Village for all di Roberto Vitali, vuole creare nel territorio un circuito virtuoso di collaborazione e condivisione che coinvolga tutti gli attori della filiera turistica, l’amministrazione pubblica, chi gestisce le esperienze e chi gestisce i servizi alla cittadinanza e al territorio.
«Il progetto prevede una serie di fasi attuative come presupposto per il suo sviluppo e i momenti di formazione sono fondamentali perché permettono di iniziare una prima collaborazione con gli attori presenti nel territorio, pubbliche amministrazioni, imprenditori, tecnici e operatori – spiega Roberto Vitali, che già a settembre 2021 trascorse alcuni giorni a Peccioli durante il “Peccioli Working Village” organizzato dal Touring Club Italiano con il sempre prezioso supporto in loco di Belvedere spa -. L’obiettivo è quello di raccogliere dati utili per informare correttamente i turisti con diverse tipologie di disabilità per, poi, elaborare un piano di migliorie da utilizzare come strumento di pianificazione per programmare interventi strutturali e di servizio per migliorare l’accessibilità di ogni luogo monitorato».
La formazione inizierà il prossimo 23 gennaio. Il Comune di Peccioli ha già invitato i tecnici della pubblica amministrazione e tecnici del territorio all’incubatore di imprese con il primo corso fissato dalle 15 alle 17. Il giorno successivo, martedì 24 gennaio, dalle 9 alle 13, sopralluoghi in musei, palazzi e alcune strutture ricettive del territorio. La conclusione di questa prima tre giorni di formazione è fissata mercoledì 25 gennaio, dalle 9 alle 13, ancora all’incubatore di Peccioli. Questa volta in aula con Roberto Vitali di Village for all ci saranno gli operatori turistici.
Per Peccioli, che negli ultimi dieci anni ha raddoppiato le sue presenze turistiche e registrato un +71% di crescita delle presenze turistiche rispetto al periodo precedente allo scoppio della pandemia da Covid-19, un altro passo importante per migliorare la qualità della sua accoglienza turistica in un anno che vedrà il Comune rivolgere il suo sguardo oltreoceano con un’esposizione internazionale a New York. Un percorso che va a braccetto con la Bandiera Lilla, simbolo di turismo attento alle persone con disabilità ottenuto a fine 2021 e sul quale, ora, si inserisce questo nuovo protocollo di formazione e informazione promosso da Village for all.

Articoli correlati

Back to top button