Toscana: ecco la prima legge d’Italia per tutelare i rider

La Toscana è la prima regione a introdurre una legge per i diritti dei lavoratori delle piattaforme digitali

Firenze – Tanto attesa e tanto discussa, è arrivata la prima legge che tutela i lavoratori delle piattaforme digitali, in particolare i cosiddetti rider. È stata approvata ieri dal Consiglio regionale con una larga maggioranza proveniente da quasi tutte le forze politiche: voce fuori dal coro quella della Lega,, che si è astenuta.

La nuova norma prevede la realizzazione di un documento tecnico per la valutazione dei rischi che sarà usato, dopo approvazione della Giunta, come base per impostare le diverse forme di tutela, per esempio la formazione obbligatoria da parte del datore di lavoro – in particolare norme stradali e utilizzo del mezzo – ma anche fornitura delle dotazioni come abbigliamento e dispositivi di sicurezza. Sarà promosso inoltre un rappresentante per la sicurezza dei lavoratori, a prescindere da quale sia la tipologia contrattuale con la quale sono inquadrati i lavoratori.

Articoli correlati

Back to top button