SOCIALE – Servizio Civile, Confcooperative racconta l’esperienza dei ragazzi: “Un’occasione di crescita”

L'iniziativa per la Giornata Nazionale del Servizio Civile Universale 

Sperimentare il mondo del lavoro, lavorare in gruppo per obiettivi comuni, crescere professionalmente, partecipare attivamente alla vita della società con un’esperienza di cittadinanza attiva: questi i tratti caratterizzanti delle esperienze di Servizio Civile Universale raccontate dai giovani che le hanno vissute nella cooperazione sociale toscana, grazie ai progetti promossi da Confcooperative Toscana e Confcooperative-Federsolidarietà Toscana, in un video diffuso sui canali web e social di Confcooperative oggi, 15 dicembre, Giornata Nazionale del Servizio Civile Universale.

Confcooperative, attraverso le cooperative sociali aderenti, promuove da anni il Servizio Civile quale occasione di incontro e di scambio, di crescita e formazione civica e professionale sul campo. Migliaia di giovani negli anni hanno potuto sperimentare sia i valori della solidarietà, della non violenza e della cittadinanza attiva, sia la concretezza del lavoro cooperativo e dell’autoimprenditorialità cooperativa. Gli ambiti di attività proposti riguardano l’infanzia e l’adolescenza, i percorsi di recupero per i minori in situazioni di disagio e la promozione culturale tra i giovani, la disabilità, gli anziani.

“Il Servizio civile è il più grande cantiere di formazione al protagonismo attivo – afferma Claudia Fiaschi, presidente di Confcooperative Toscana -, alla cittadinanza consapevole delle nuove generazioni. Attraverso questa esperienza noi forniamo dei cittadini migliori, e i giovani hanno la possibilità di scoprirsi protagonisti del cambiamento della propria comunità, mettendo a disposizione il proprio talento, il proprio ingegno, il proprio tempo. Oggi la cooperazione rappresenta uno dei modelli di sviluppo più inclusivi e sostenibili, che coniuga attenzione al territorio, sviluppo economico, prosperità per le persone e per la comunità. Quindi crediamo che attraverso questo strumento sia possibile mettere in gioco il proprio talento insieme a quello degli altri per costruire il cambiamento delle comunità, per le sfide che il mondo oggi ci chiede. La giornata del Servizio civile ci serve anche e soprattutto per dire grazie a tutti quei giovani che decidono di abbracciare questa esperienza, e a tutte quelle organizzazioni che fanno sì che questa sia un’esperienza di qualità è fortemente motivante”.

“Per la Regione Toscana il Servizio Civile è un elemento di grande opportunità per i nostri giovani, una porta d’accesso straordinaria sia per un anno di impegno e di crescita personale sia per poter comprendere quale possa essere il proprio percorso formativo e professionale”, dichiara Serena Spinelli, assessora regionale al Welfare con delega al Servizio civile.

Alberto Grilli, presidente di Confcooperative-Federsolidarietà Toscana, nell’occasione ha voluto ringraziare “le cooperative sociali che ogni anno rinnovano l’impegno a coinvolgere le giovani generazioni all’interno della cooperazione sociale. Anche perché, non mi stancherò mai di dirlo, è fondamentale per la cooperazione sociale rinnovare la base sociale e coinvolgere i giovani”.

Il video si trova su YouTube a questo link

Articoli correlati

Back to top button