SIENA – Natale 2020 con luminarie, trenino anche in Massetana, ristoranti, musica e musei di contrada

Il Natale 2020 voluto dal Comune di Siena sarà all’insegna del coinvolgimento, nonostante la pandemia, come messaggio di serenità e speranza.

Il Natale dei senesi dovrà ovviamente cambiare aspetto e ciò è stato possibile grazie alle tantissime idee del Centro Commerciale Naturale a cui l’amministrazione comunale ha affidato la progettazione e realizzazione degli eventi che dal 1 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 renderanno più liete le giornate natalizie. Si va dal trenino agghindato a festa alle tradizionali luminarie, arricchite queste ultime grazie alla collaborazione delle contrade che, eccezionalmente, installeranno i “braccialetti”. E poi ancora percorsi gastronomici e musicali fino all’accensione dell’albero di Natale nel Cortile del Podestà a cura dei piccoli contradaioli. Inoltre, in caso di nuove disposizioni da parte del Governo con meno restrizioni ed un allentamento delle chiusure permettendo una più libera circolazione, sarà possibile anche visitare e riscoprire i tesori dei musei di contrada.

A causa del Covid-19, sarà un Natale diverso anche a Siena e per questo l’amministrazione comunale ha optato per un format più sobrio, puntando tutto sulla dimensione intima della festa. Ma è importante che comunque l’inconfondibile atmosfera natalizia venga mantenuta e che la città resti attraente ed attrattiva grazie ad iniziative per  dare valore e sostenere le realtà locali che continuano a investire e a mettere passione nel loro lavoro tenendo scrupolosamente conto delle vigenti norme sanitarie.

Il progetto elaborato dal Centro Commerciale Naturale ha avuto il via libera dalla Giunta Comunale: “L’amministrazione comunale – spiega l’assessore Alberto Tirelli – ha accolto con entusiasmo le iniziative che in questo particolare momento daranno rilievo alle attività svolte da artigiani ed esercenti per rendere la città attraente ai residenti, agli abitanti delle zone limitrofe e a potenziali turisti. Siena vuole farsi trovare pronta in caso la Regione Toscana torni zona arancione o gialla e vuole lanciare un messaggio a tutti i cittadini che, rispettando le regole, si potrà comunque vivere l’atmosfera del Natale nonostante il periodo difficile. Non dobbiamo privarci di un sorriso, di una passeggiata, di un regalo per i bambini, i familiari, gli amici. Non possiamo abbandonarci alla depressione o alla paura. Anche per questo ho voluto confermare il trenino per le vie del centro, dove farà ancora più fermate, e uno aggiuntivo che raggiungerà Massetana Romana al fine di arricchire il percorso dello shopping. Ovviamente all’interno delle carrozze vi sarà un numero limitato di passeggeri e sarà obbligatorio l’uso della mascherina. Il Natale resta una festa che per tutti ha un valore religioso, emotivo e culturale. I senesi hanno sempre dimostrato rispetto e senso civico e per questo assume ancora più importanza permettere a tutti di poter disporre di iniziative che rendano meno tristi queste festività” conclude l’assessore Tirelli.

Soddisfatto il presidente dell’Associazione  Centro Commerciale Naturale, David Chiti: “Su input dell’amministrazione comunale – spiega – abbiamo voluto dare un segnale di speranza e di valori, abbiamo pensato ai bambini che hanno il diritto di godersi la magia del Natale, abbiamo guardato anche ad un potenziale turismo pur consapevoli del difficile momento che tutti stiamo vivendo. Il programma di queste festività è stato approntato con iniziative subito attuabili ed altre che potranno essere sviluppate in base ad eventuali nuove disposizioni governative meno restrittive. Siena insomma vuole farsi trovare pronta stando vicino ai cittadini, ai commercianti e agli artigiani. Il valore aggiunto che si lega a questo programma – prosegue Chiti – è che siamo riusciti a fare rete: dall’Università alle scuole musicali cittadine, dai commercianti agli artigiani fino alle contrade. Un primo passo per un nuovo sviluppo del centro storico attraverso un equilibro sia commerciale sia sociale ripensando la città per chi la vive veramente. L’accordo con il Magistrato delle Contrade, con la mediazione dell’amministrazione comunale, è un punto di valore enorme che animerà le vie dei rioni con la luce calda e coinvolgente dei braccialetti, ma anche con la possibilità di visitare i musei – se il Governo ce lo permetterà – riscoprendo la nostra identità. A tal proposito siamo riusciti ad aumentare le fermate del trenino anche nei rioni dove prima non passava e ad allestire un biglietto cumulativo per viaggio e visita nelle sedi delle contrade con ingresso gratuito. Ringrazio il Magistrato ed il Rettore Rossi per la disponibilità e l’attenzione dimostrati in questo particolare momento. Il trenino, inoltre, raddoppia: sarà a disposizione anche della zona di Massetana Romana, un’area commerciale importante per la nostra città che altrimenti rischiava di rimanere tagliata fuori dai flussi che verosimilmente si metteranno in moto in vista del tradizionale shopping natalizio. Infine, se come tutti ci auguriamo torneremo in zona arancione o gialla, anche i ristoranti saranno graditi protagonisti con i piatti tipici della tavola natalizia senese mentre gli artigiani potranno esporre e vendere i loro magnifici manufatti” conclude il presidente Chiti.

Il programma
Il progetto vede, come per le Festività del 2019, la presenza di luminarie nel Centro Storico e di installazioni luminose nelle principali piazze, incrementate, quest’anno, in via eccezionale, dai braccialetti delle 17 Contrade; sono stati creati, inoltre, percorsi gastronomici, tipicamente senesi, a tema natalizio; di nuovo la presenza del Trenino, che vedrà l’incremento delle fermate anche in prossimità dei Musei di Contrada, aperti e visitabili per l’occasione solo nel caso in cui il Governo guidato da Giuseppe Conte lo consenta con un nuovo Dpcm. Un sottofondo musicale, nella via principale del Centro, richiamerà canzoni natalizie realizzate grazie a progetti affidati alla Scuole e a varie associazioni musicali della città. Quest’anno un ulteriore trenino eseguirà un percorso nella zona commerciale di Massetana Romana, con l’obiettivo di raggiungere una sinergia sempre maggiore tra il centro storico e i quartieri limitrofi; tale progetto sarà realizzato in autonomia dai commercianti della zona in questione. Un allentamento delle restrizioni e con regole vigenti per l’Emergenza sanitaria permettendo, in Piazza Matteotti sarà realizzato dall’Associazione Crea e Dimostra un “Villaggio dell’Ingegno” dove verranno esposte opere uniche di artigianato locale. Il programma prende il via il 1 dicembre alle  ore 18 con la prima accensione delle luminarie natalizie per le vie del centro. Fino a gennaio, tutti i giorni con orari cadenzati, è previsto il passaggio del trenino di Natale per le vie del centro e percorsi gastronomici “a tema” proposti dai ristoranti di Siena. Dal 1 dicembre al 6 gennaio per le vie del centro storico sono stati programmati percorsi musicali in filodiffusione a cura delle Scuole, Accademie, Conservatori, Cori e Associazioni musicali senesi, quali l’Accademia Musicale Chigiana, l’Accademia Nazionale del Jazz “Siena Jazz”, il Conservatorio Musicale “Rinaldo Franci”, l’Orchestra a Plettro Senese “Aldo Bocci”, il Coro dei Polifonici Senesi, il Coro dei Madrigalisti Senesi, l’Associazione Musicale “Music Ensemble”, Banda “Città del Palio” e l’Unione Corale Senese. In base alle disposizioni governative meno restrittive ed un allentamento dei divieti, si potrà andare alla scoperta dei Musei di Contrada con visite libere nel cuore di ogni rione ammirando l’esposizione delle Monture della Passeggiata Storica, dei Costumi antichi, di importanti opere d’arte e significativi oggetti di storia contradaiola e paliesca; nell’occasione sarà possibile visitare anche la Sala delle Vittorie, con l’esposizione dei Pali vinti da ciascuna Contrada – La visita si avvarrà della spiegazione di un addetto della Contrada. Nel Cortile del Podestà, ci sarà l’accensione dell’Albero di Natale con gli addobbi a cura dei piccoli delle Contrade (in collaborazione con il Coordinamento del gruppo degli addetti ai piccoli delle Contrade). La data e l’allestimento saranno comunicati ufficialmente nei prossimi giorni in base alle esigenze delle sezioni degli addetti ai piccoli. Relativamente alla situazione pandemica e alle norme nazionali e regionali anti Covid, dal 5 dicembre al 6 gennaio in Piazza Matteotti, tutti i giorni orario continuato, l’Associazione «Crea e Dimostra» presenta “Il Villaggio dell’Ingegno” (rassegna di artigianato locale). Dal 13 dicembre al 6 gennaio saranno installati ed accesi i braccialetti delle Contrade, andando ad illuminare ancor di più alcune le vie della città fino alla fine delle festività natalizie. Questo atto  così importante, unico ed eccezionale, sta a significare che in un momento di vita cittadina così particolare e difficile le Contrade sono vicine a tutto il tessuto economico – sociale del centro storico.

Articoli correlati

Back to top button