SIENA – Impianto rugby Acquacalda, delineati gli indirizzi di gestione

La giunta comunale ha delineato il futuro dell’impianto sportivo per il gioco del Rugby dell’Acquacalda, approvando, nella riunione che si è tenuta giovedì scorso, l’atto relativo alla sua gestione che sarà affidata, in via d’urgenza, fino al prossimo 31 dicembre 2023, alla società sportiva Asd Siena Rugby 2000 e comunque fino ad individuazione del nuovo gestore, salvo restando la necessità di eseguire i lavori di riqualificazione della stessa struttura e del campo da rugby per garantirne la sicurezza.

Interventi che dovrà fare direttamente il Comune e resi possibile grazie alle risorse Pnrr che l’ente si è aggiudicato anche per il progetto legato alla realizzazione della cittadella dello sport nell’area dell’Acquacalda.

Vogliamo – ha commentato l’assessore allo sport ed edilizia sportiva Paolo Benini – continuare a sostenere fattivamente le attività del rugby senese che negli ultimi anni hanno conosciuto un decisivo sviluppo sia in termini di valore tecnico sia di numero di praticanti anche tra i più piccoli confermandosi un punto di riferimento nel panorama nazionale e per tutta l’area Toscana Sud.

Ragioni queste che hanno spinto quindi me e questa amministrazione a garantire la sicurezza e la fruibilità di un’area di interesse non solo sportivo ma cittadino anche in un’ottima più ampia capace di guardare al futuro con il progetto della cittadella”.

Insieme alla gestione e alla sua durata, è stato approvato anche che Asd Siena Rugby 2000 verserà al Comune un canone annuo pari a mille euro oltre iva e che le utenze e la manutenzione ordinaria e straordinaria sarà a carico della stessa società. A ciò si aggiunge la possibilità che lente usufruisca dell’impianto per alcune giornate nell’arco dell’anno.

 

Articoli correlati

Back to top button