SALUTE – Bonus psicologo, a disposizione 630 mila euro per la Toscana

Sono pari a 630.840 euro le risorse a disposizione per la Toscana riguardo al ‘bonus psicologo’, che i cittadini della Regione potranno utilizzare per sostenere spese di sessioni di psicoterapia. La giunta toscana ha preso atto del finanziamento assegnato dal decreto dei ministri della salute e dell’economia e finanze dello scorso maggio ed ha prenotato i fondi a favore di Inps, che gestirà richieste ed assegnazioni oltre ad essere responsabile del trattamento dei dati personali.

Al contributo possono accedere le persone in condizione di depressione, ansia, stress e fragilità psicologica a causa dell’emergenza pandemica e della conseguente crisi socio-economica, i quali si rivolgeranno a specialisti privati, regolarmente iscritti nell’elenco degli psicoterapeuti dell’albo degli psicologi, che abbiano comunicato l’adesione all’iniziativa: l’elenco è consultabile sulla piattaforma Inps.

Si può utilizzare il bonus una sola volta e varia a seconda del reddito Isee della persona che lo chiede: fino a 600 euro (con un massimo di 50 euro a seduta) per redditi fino a 15 mila euro, fino a 400 euro (con un massimo sempre di 50 euro a seduta) per redditi tra 15 mila e 30 mila euro, fino a 200 euro (stesso limite per ogni seduta) per redditi tra 30 mila e 50 mila euro. In caso di reddito superiore non si potrà godere del beneficio.

Il bonus sarà erogato fino ad esaurimento delle risorse a disposizione. Una volta ricevuta da Inps la comunicazione dell’accoglimento della domanda, il bonus dovrà essere utilizzato entro 180 giorni: in caso contrario le risorse saranno riassegnate individuando nuovi beneficiari. Il cittadino dovrà comunicare al professionista il codice univoco ricevuto e sarà direttamente Inps a pagare lo psicologo.

Articoli correlati

Back to top button