PRATO – Denunciato cittadino cinese per possesso di documenti contraffatti

Polizia municipale, sanzione e denuncia per un cittadino cinese.  Il controllo da parte della pattuglia di motociclisti nella zona dei Ciliani

Stava vendendo pesce su aree pubbliche con un furgone, L.Z. cittadino cinese di trentanove anni fermato per un controllo da parte di una pattuglia di motociclisti della Polizia Municipale lo scorso martedì in zona Ciliani.

L’uomo ha esibito agli agenti una carta di identità ed una patente intestate a un cittadino cinese residente in Lombardia. Gli agenti di Piazza Macelli non si sono però fatti trarre in inganno dalle apparenze e, dopo una attenta perizia dei documenti eseguita presso l’ufficio falsi documentali della Polizia Municipale hanno accertato che gli stessi erano stati abilmente contraffatti.

L’uomo compiutamente identificato mediante rilievi foto dattiloscopici effettuati per mezzo della strumentazione in dotazione alla Polizia Municipale è stato deferito all’autorità giudiziaria per vari reati di falso. Non essendo titolare di alcuna patente di guida né di autorizzazioni al commercio, gli sono state contestate violazioni per un importo complessivo di 10 mila euro.

Il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo, la merce posta in vendita è stata sequestrata amministrativamente per la conseguente distruzione, mentre i documenti falsificati sono stati posti sotto sequestro penale.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close