PISTOIA – Jolly Racing Team tra Rally di Alba e “Terra di Argil”: emozioni su due fronti per la scuderia

La scuderia di Larciano si congeda dal fine settimana agonistico recriminando per il ritiro subito da Lorenzo Ancillotti al Rally di Alba ed analizzando un resoconto che, sulle prove speciali del Rally Terra di Argil, ha visto impegnato Francesco Tuzzolino. Nona posizione assoluta per il copilota Alessio Natalini.

Due distinti campi gara, il Rally di Alba valido per il Campionato Italiano WRC ed il Rally “Terra di Argil”, contesto che ha chiamato sulle sue prove speciali gli interpreti della Coppa Rally di Zona: questa la doppia cornice che ha interessato – nel fine settimana – la scuderia Jolly Racing Team. Il sodalizio “della Valdinievole” ha visto impegnato sulle strade dell’appuntamento tricolore Lorenzo Ancillotti, chiamato nel confronto che ha interessato la provincia di Cuneo e che è stato condiviso con Sandro Sanesi nel ruolo di copilota. A tradire il portacolori fiorentino è stato un problema all’impianto frenante della sua Peugeot 208 R2B, particolare che lo ha costretto al ritiro quando si trovava in lotta per il podio di classe ed in prima posizione nella “provvisoria” di categoria del trofeo Logistica Uno Rally Cup by Michelin.

Sui chilometri del Rally Terra di Argil, in provincia di Frosinone, Jolly Racing Team è stata rappresentata da Francesco Tuzzolino, reduce dalla partecipazione al Rally del Salento e nuovamente interprete della Peugeot 208 R2B, condivisa con Calogero Calderone. Una gara compromessa nella prova inaugurale a causa di una toccata, particolare costato dieci minuti di troppo sul cronometro e che ha visto il pilota reagire nel prosieguo del confronto, archiviato con riscontri in linea con le aspettative. Una prestazione condizionata dalla sfortuna, quella di Francesco Tuzzolino, chiamato ad un riscatto sull’asfalto del Rally di Roma Capitale, in programma a luglio. Soddisfazioni sono arrivate da Alessio Natalini, copilota che ha concluso il Rally Terra di Argil in nona posizione assoluta, sulla Skoda Fabia R5 di Nicola Fiore.

Articoli correlati

Back to top button