PISA – Giugno Pisano, visita guidata dal camminamento in quota all’orto botanico

Nel pieno del Giugno Pisano le Antiche Mura si vestono di nuovi colori: sono quelli dei fiori e dei piccoli arbusti che crescono in quota negli spazi tra le pietre e le cui radici contribuiscono alla stabilità del monumento. Per conoscere meglio questa particolare flora urbana, sabato 11 giugno le Mura di Pisa e l’Orto Botanico organizzano una visita guidata speciale: partenza dalla Torre Piezometrica del Polo Fibonacci (accesso da Via San Francesco o da Via Vittorio Veneto), passeggiata in quota fino in piazza dei Miracoli ed infine tappa nell’Orto Botanico di via Roma, vero gioiello cittadino che racchiude specie vegetali e storie tutte da raccontare. Il personale dell’orto e museo botanico illustrerà ai partecipanti sia le caratteristiche della vegetazione che incontreranno lungo il percorso sull’alto delle Mura, sia le particolari bellezze del museo a cielo aperto che ospita piante di tutti i continenti. Info su www.ortomuseobot.sma.unipi.it, www.muradipisa.it e sull’app MuradiPisa

Tre partenze, una la mattina e due a metà pomeriggio cercando le temperature più fresche: alle 10, alle 16.30 ed alle 17. Durata circa tre ore, posti limitati con prenotazione consigliata via mail a educazione.ortomuseobot@sma.unipi.it entro venerdì 10 giugno alle 12. Biglietto a 8 euro che comprende l’accesso alle Mura e l’accesso all’Orto Botanico, da pagare in loco.

CoopCulture, Cooperativa Itinera e Promocultura costituiscono l’associazione di imprese che gestisce il camminamento in quota delle Antiche Mura di Pisa. Realizzate tra il XII e il XIII secolo, le Mura di Pisa sono un esempio dell’architettura militare dell’epoca, un segno della grandezza della Repubblica Pisana e oggi un punto di vista privilegiato da cui ammirare la città.

L‘Orto Botanico è stato fondato nel 1543 dal naturalista, medico e botanico Luca Ghini: si tratta del primo orto botanico universitario del mondo e ospita piante dei cinque continenti. Il Museo Botanico raccoglie ritratti di illustri botanici, oggetti legati all’insegnamento settecentesco della materia, campioni vegetali, collezioni paleobotaniche, xiloteca, e molto altre. Fanno parte del sistema museale di Ateneo.

Orto botanico e Mura di Pisa sono convenzionati: con un ingresso, si ha diritto al biglietto ridotto per l’accesso all’altro monumento

Articoli correlati

Back to top button