MUSICA – Ad Arezzo il Maestro Zubin Mehta e l’Orchestra del Maggio Fiorentino

Annunciato per il 14 dicembre uno speciale concerto di Natale al Teatro Petrarca 

Arezzo si prepara ad accogliere l’arrivo di un nome di caratura internazionale come quello del Maestro Zubin Mehta che il 25 novembre dirigerà il Maggio Fiorentino per l’inaugurazione della nuova stagione concertistica 2021/2022 a cura del neo direttore artistico Giovanni Andrea Zanon.

Il 25 novembre infatti sarà proprio il grande Zubin Mehta a dirigere il Maggio Fiorentino per l’occasione in concerto ad Arezzo presso l’auditorium per un evento che promette di conquistare il pubblico aretino e richiamare alta l’attenzione sulla fruizione di musica classica in città.

Il concerto, di caratura internazionale, è stato possibile grazie al sostegno della Fondazione CR Firenze che conferma in questo modo un’attenzione particolare per il territorio aretino. Grazie a questo contributo è stato possibile mantenere il costo dei biglietti estremamente contenuto rispetto alla qualità dell’evento.

Un evento straordinario che avvia uno speciale cartellone concertistico in arrivo ad Arezzo come dichiara il direttore Zanon: “Sono davvero orgoglioso di poter inaugurare la stagione concertistica con un concerto così prestigioso come quello che proporremo al nuovo Auditorium di Arezzo il prossimo 25 novembre. È un evento di altissimo livello artistico e musicale, ed il significato del meraviglioso brano in programma si associa perfettamente alla nostra volontà di “creare” una nuova realtà musicale virtuosa e di alto livello all’interno della città. Il nostro scopo è infatti quello di proporre Arezzo come città della musica a livello nazionale, e mi auguro che questo concerto, insieme a tutti gli altri eventi che compongono la stagione concertistica e l’Arezzo Youth Music Festival, rappresenti il punto di partenza di un progetto ambizioso che ci darà grandi soddisfazioni”.

“Ci stiamo preparando ad assistere ad un evento dalla qualità indiscussa- afferma il sindaco Alessandro Ghinelli- e che ci porterà in una dimensione musicale che raramente ad Arezzo siamo stati in grado di poter ospitare. Uno dei più grandi direttori di orchestra al mondo, un ensanble di straordinaria bravura, uno dei capolavori della musica sacra inaugureranno la stagione concertistica aretina e al contempo una nuova struttura per la musica, l’Auditorium di Arezzo Fiere oggi di proprietà del Comune e gestito dalla Fondazione. E’ nostro obiettivo elevare il livello di una cultura musicale che questa città ha già dimostrato di possedere basti pensare alla risposta del pubblico agli eventi finora proposti come ad esempio il successo dello Youth Festival: l’Auditorium si presta a diventare sede privilegiata di concerti di livello”.

 

Programma 

FRANZ JOSEPH HAYDN

Die Schöpfung (La Creazione) Hob. XXI:2
Oratorio in tre parti per soli, coro e orchestra

Testo di Lidley dal Paradiso perduto di John Milton e dalla Bibbia (Genesi e Salmi) Versione tedesca di Gottfried van Swieten

Direttore: Zubin Mehta

Soprano: Mandy Fredrich

Tenore: Bernard Richter

Basso: Markus Werba

Mezzosoprano: Veta Pilipenko

Coro e Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino Maestro del Coro Lorenzo Fratini

E infine si annuncia il secondo appuntamento della stagione concertistica che proporrà alla città uno speciale concerto di Natale il 14 dicembre al Teatro Petrarca. Ulteriori dettagli verranno comunicati in occasione della conferenza stampa di presentazione della stagione concertistica.

INFORMAZIONI BIGLIETTERIA 

PREVENDITA TEATRO PETRARCA

mercoledì – giovedì e venerdi 17.30 – 19.30

il giorno dello spettacolo 10.00-13.00 15.00-19.00

Online su

https://www.ticketone.it/event/la-creazione-di-franz-joseph-haydn-auditorium-arezzo-fiere-14447346/ 

https://www.discoverarezzo.com/dettagli-biglietteria/63/

Articoli correlati

Back to top button