MASSA – Erosione, Monni al sindaco: “Stop alle schermaglie, il Comune invii proposte”

“Sono d’accordo con il sindaco Persiani, sul problema dell’erosione ognuno deve fare la sua parte e non c’è più tempo da perdere. Vorrei però chiedergli se lui è d’accordo con me che allora questo è il momento di lavorare sodo e di mettere da parte le schermaglie a mezzo stampa”.

L’assessora regionale all’ambiente e protezione civile, Monia Monni replica così al primo cittadino di Massa sui lavori di ripascimento del litorale.

“L’ho ribadito – prosegue Monni – anche nel recentissimo incontro del tavolo regionale contro l’erosione, con enti locali e associazioni di categoria: è piena la disponibilità della Regione a finanziare i lavori dei Comuni che possano essere realizzati entro la prossima stagione estiva, indicativamente i primi di giugno e per questo il mio invito, alle amministrazioni, è stato quello di avanzare proposte il prima possibile. Mi aspetto, quindi, che anche dal Comune di Massa arrivino quanto prima proposte di interventi concreti per valutare subito la fattibilità di un finanziamento regionale”.

“Lo dico perché, soprattutto in questa fase, cittadini e operatori economici chiedono massima chiarezza alle Istituzioni. L’analisi inviata alla Regione dal Comune di Massa non contiene interventi che possono tecnicamente essere realizzati entro l’estate. Lo dico senza alcun tipo di polemica, ma invitando il sindaco a fare la sua parte inviando progetti concreti che come Regione possiamo finanziare. Per questo nei giorni scorsi abbiamo sollecitato nuovamente il comune di Massa all’invio dei progetti e rimaniamo in attesa di un riscontro”.

“Aggiungo anche – dice ancora Monni – che nel caso in cui un soggetto privato abbia la volontà di realizzare interventi a tutela del proprio stabilimento balneare, i tempi di autorizzazione saranno i più veloci possibili pur ovviamente nel pieno rispetto delle norme, per renderli compatibili con l’avvio della prossima stagione balneare: basterà ricevere le proposte progettuali nella prima metà di aprile”.

“Il tema dell’erosione costiera – conclude l’assessora Monia Monni – è centrale e il tavolo permanente che abbiamo costituito con comuni e categorie sarà uno strumento decisivo per accelerare gli interventi. Lavoreremo, con il concorso di tutti i soggetti interessati, ad un piano pluriennale di respiro strutturale. Naturalmente, per quel tipo di interventi, come previsto dalla normativa nazionale, si dovranno seguire le procedure di valutazione di impatto ambientale , con tempi inevitabilmente più lunghi e incompatibili con la possibilità di realizzarli per la prossima stagione estiva. Ma anche qui l’obiettivo sarà quello della rapidità di attuazione e il soggetto attuatore sarà individuato seguendo questa fondamentale esigenza. Insomma c’è davvero tanto da fare e il mio auspicio è che anche il sindaco Persiani dia il suo concreto contributo”.

Articoli correlati

Back to top button