LUCCA – Un “Magico Natale” ricco di eventi dal 25 novembre all’8 gennaio

lmn2Oltre 70 mila euro di sponsorizzazioni per finanziare innovative installazioni artistiche e addobbi natalizi in tutta la città di Lucca. Un risparmio per il Comune pari al cinquanta percento – la spesa dell’amministrazione sarà di 100 mila euro, rispetto ai circa 200 mila dello scorso anno – per un’illuminazione natalizia capace di sintetizzare qualità, risparmio e sostenibilità energetica, valorizzando sia il centro che le periferie, senza pesare sulle tasche delle categorie economiche. E ancora: mercatini tematici, villaggi ed attrazioni, presepi, concerti, visite guidate, laboratori, giochi ed intrattenimento per grandi e piccini. Questo e molto altro sarà il “Lucca Magico Natale” (LMN), che dal 25 novembre all’8 gennaio si proporrà come un nuovo evento a cavallo tra tradizione, suggestione e promozione, ma anche un primo passo per inserire la città nel circuito del turismo natalizio, alimentando il commercio attraverso la riscoperta dello spirito e delle atmosfere delle feste. Lucca Magico Natale avrà un suo percorso d’inaugurazione, che partirà proprio il 25 novembre da Piazza Del Giglio (ore 19), per proseguire con Piazza Napoleone (ore 19.15) e raggiungere in seguito il suo apice in Piazza San Michele, con l’accensione di un grande albero di Natale, di un tradizionale presepe sotto il Loggiato di Palazzo Pretorio e l’esibizione dal vivo su canzoni a tema del “Freedom Singers Gospel Choir”, gruppo canoro che sarà protagonista anche del Concerto di Natale del Comune di Lucca il 17 dicembre presso l’Auditorium Del Suffragio.

Concept e “Brand Lucca”

“Lucca Magico Natale” nasce da una sinergia fra gli assessorati comunali al commercio, alla cultura e al turismo, per collocarsi nel calendario stagionale come un evento pensato e strutturato per coprire l’annoso vuoto dell’offerta cittadina nel periodo delle feste natalizie. Tutto è iniziato dalla creazione di un logo, che riprende concettualmente una pallina di Natale stilizzata e integrata con la Torre Guinigi. La denominazione “Lucca Magico Natale” e il rispettivo acronimo LMN, allineato agli altri acronimi che richiamano Lucca al loro interno, rientrano nel più ampio piano di marketing volto a creare un vero e proprio “Brand Lucca”, uniformando ogni grande e medio evento culturale tramite l’inserimento nel titolo del nome della città. “Per la prima volta il Natale e le sue tradizioni rappresenteranno un veicolo turistico importante per la nostra città – dichiara l’assessore Remo Santini – I luoghi simbolo del nostro territorio saranno valorizzati per creare un’atmosfera magica che possa unire la comunità lucchese ed i visitatori nella dolce armonia tipica delle festività natalizie, tramite allestimenti, visite ed iniziative coinvolgenti. Il Brand Lucca continua così il suo percorso di sviluppo e crescita, grazie alle sinergie riscontrate sul territorio e all’impegno dei cittadini, che supportando le varie iniziative si uniscono all’importante cammino che vede Lucca ed i suoi eventi proiettati verso un futuro sempre più ambizioso”.

Lucca si accende per il Natale: l’illuminazione pubblica

L’impatto scenografico e la sostenibilità energetica sono le parole chiave che hanno ispirato l’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Mario Pardini nel nuovo progetto di illuminazione natalizia per il centro e le periferie della città. Grazie a led a basso consumo e una giusta programmazione, il Comune di Lucca è riuscito a risparmiare circa 100 mila euro rispetto alle spesedello scorso anno per l’intera illuminazione aerea, che oltre al centro storico coprirà le quattro grandi direttrici esterne alle Mura: Via Catalani e Viale Puccini per il quartiere Sant’Anna, Viale San Concordio ed il quartiere omonimo, Viale Castracani, Via di Borgo Giannotti. Arendere ancora più suggestiva l’atmosfera delle feste ci sarà anche l’illuminazione delle porte e della parte esterna delle Mura Urbane, grazie a gelatine colorate applicate ai punti luce.

Il “Winter Village – Piazza Napoleone”

Dotato di un suo logo riconoscitivo all’interno del contenitore di LMN, il “Winter Village – Piazza Napoleone” è un progetto sperimentale: il mercatino di piazza Napoleone è stato infatti esteso (per una durata complessiva dal 25 novembre all’8 gennaio) e completamente ripensato per trasformarsi in un’area ospitale. I banchi degli operatori – che usufruiscono di una concessione di 12 anni, rinnovata nel 2020 – verranno infatti collocati ai lati della piazza, mentre la pista di pattinaggio sarà spostata dal lato sud al lato est di piazza Napoleone. Il Winter Village avrà un ingresso e un’uscita – entrambe con grafiche a tema – e al suo interno si troveranno installazioni, decorazioni e illuminazioni che, unite a una musica in filodiffusione, contribuiranno a creare una scenografia natalizia di grande impatto ed atmosfera. “Abbiamo voluto iniziare il percorso di riqualificazione di uno degli appuntamenti centrali del dicembre lucchese – ha dichiarato l’assessore Paola Granucci -, con l’obiettivo di accrescerne l’attrattiva e di inserirlo meglio nel contesto cittadino delle feste natalizie. Le decisioni operative sono state concordate insieme alle associazioni di categoria, attraverso momenti di confronto diretto con alcuni operatori della piazza. La nuova disposizione, nei nostri intenti, dovrebbe realizzare un percorso omogeneo di grande suggestione”.

Il “Mercatino di Natale” di Piazza San Frediano

Ricalca la formula classica del “mercatino di Natale”, con tanto di casette in legno con prodotti tipici delle feste, fra cui i tradizionali presepi di Bagni di Lucca. È il risultato di una collaborazione di 4 associazioni di categoria, per la prima volta unite nella realizzazione di un evento sinergico: Confcommercio, Cna, Confartigianato e Confindustria. Si tratta anche in questo caso di un progetto sperimentale, che nell’intenzione dell’amministrazione comunale sarà destinato ad ingrandirsi anno dopo anno. Si inizia il 2 dicembre, fino al 24 dicembre.

Gli altri mercati e mercatini

Nel suggestivo spazio del Mercato del Carmine il 10 e 11 dicembre e dal 17 al 23 dicembre si svolgerà il “Meraki Market”, un mercatino progettato con design artistico, mostre fotografiche e arte, organizzato in collaborazione con ConfCommercio Lucca e Massa Carrara, mentre il 17 e 18 dicembre il centro storico ospiterà un’edizione speciale del “MercatoAntiquario”. “Fashion in Flair Xmas Edition” esordirà invece con la sua nuova veste natalizia di artigianato artistico per l’abbigliamento, la casa, i regali il 3 e 4 dicembre nello spazio dell’Ex Cavallerizza in piazzale San Donato. Il mercatino artigiano “Arti e mestieri a Natale” si svolgerà dal 17 al 23 dicembre in Piazza san Giusto.

Alberi di Natale, presepi, installazioni artistiche

In piazza San Michele un albero di Natale alto dieci metri entrerà a far parte della scenografia del centro per tutte le feste, insieme a un Babbo Natale gigante, che sarà posizionato in Piazza Anfiteatro, dove verranno anche realizzate proiezioni a tema. Il centro di Lucca sarà poi invaso da installazioni artistiche di vario genere e grandezza, fra il “Boschetto” di Emiliana Martinelli di Martinelli Luce in Piazza San Giovanni – un vero e proprio percorso luminoso – e “#Re-CycleXmas Tree”, un’installazione sul riuso collocata in Piazza Scalpellini. In Piazza San Martino ci sarà “Bark for Christmas”, un albero di Natale monumentale di 5,50 metri progettato dagli architetti Michel Boucquillon e Donia Maaoui per Alessi Spa. Si prosegue con le due opere dell’art designer Francesco Zavattari: “Baluardo di Neve e di Stelle” (nei sotterranei del Baluardo San Martino con ingresso da Via Buiamonti) e “Lucense ad astra” (in Piazza Guidiccioni). In Piazza San Francesco sarà allestito l’albero della solidarietà, mentre in Piazza

Del Popolo a Ponte a Moriano un altro grande albero di Natale. Per quanto riguarda i presepi, oltre al già citato nella Loggia del Palazzo Pretorio ci sarà dall’11 dicembre all’8 gennaio il “Presepe Vestito di Santa Maria Nera”, nella Chiesa Santa Maria Corteorlandini. Sulla discesa del Caffè delle Mura sarà posizionata “La Grande quercia”. Come richiesto tornerà illuminato il platano di Piazza Santa Maria, mentre in Piazza San Salvatore ci sarà un installazione in 3D.

L’intrattenimento per grandi e piccini all’Ex Museo del Fumetto (e non solo)

L’Ex Museo Del Fumetto edAuditorium San Romano tornano a vivere con una grande novità: è in programma dall’8 dicembre all’8 gennaio “La Casa di Babbo Natale”, uno spazio dedicato a musica, laboratori, giochi e intrattenimento per grandi e piccoli. Nella Casermetta San Regolo e all’Orto Botanico di Lucca si svolgeranno i “Laboratori di Natale all’Orto”, laboratori natalizi sulla realizzazione delle decorazioni natalizie con foglie, pigne e tanto altro dedicati ai bambini. “Storie e tesori delle Feste” è invece un pacchetto di visite guidate tematiche alle chiese di Lucca, nella calda e magica atmosfera delle feste di fine anno, in programma fra dicembre e gennaio. “Natale a Sant’Angelo” è una serie di appuntamenti su canti e musica per bambini, luci, albero e Babbo Natale accompagnati da Uvaspina, dagli elfi dell’Arca di Noè e gli “artigiani di Natale” in programma presso la Pista di Pattinaggio di Sant’Angelo in Campo. “Siamo orgogliosi di presentare un programma ricco di iniziative culturali che possa valorizzare le tradizioni natalizie ed alimentare il senso di comunità che pervade la nostra città – dichiara l’assessore Mia Pisano – Questo Natale rappresenta una svolta per Lucca, con l’importante identità cittadina che accoglie la magia delle festività e la accresce grazie alla volontà dell’amministrazione e degli stessi cittadini, che si sono dimostrati attenti e partecipi a questo ambizioso percorso di sviluppo”.

Natale nei musei

“Natale al Puccini Museum” è in programma dal 26 dicembre al 2 gennaio presso la Casa Natale del Maestro e consiste in un programma di attività per famiglie, giochi, visite a tema e storie tutte da scoprire a cui si aggiunge il 18 dicembre l’evento “Gioco con Giacomo. I regali di Parpignole”. Anche i musei nazionali di Lucca saranno coinvolti nel grande contenitore dellle iniziative per le feste, con due appuntamenti imperdibili per gli amanti della storia, dell’arte e delle tradizioni. Si tratta di una serie di percorsi in compagnia degli staff e di Concertus Luciensis: “La musica degli angeli e dei pastori” è in programma il 17 dicembre presso il Museo Nazionale di Villa Guinigi, “Natale a Palazzo” si svolgerà invece il 18 dicembre nel Museo Nazionale di Palazzo Mansi.

Visite guidate nelle chiese della città per il periodo natalizio

Grazie alla Prefettura e la Parrocchia centro storico e alla collaborazione con le associazioni di guide turistiche cittadine, l’ufficio turismo del Comune di Lucca ha organizzato per questo periodo di festività un calendario di date, dall’8 dicembre all’8 gennaio, in cui sarà possibile visitare chiese solitamente chiuse al pubblico, ma ricche di bellezze e di storia. Si tratta, per questa edizione, delle chiese di Sant’Alessandro, piccolo gioiello romanico, Santa Maria Forisportam, San Leonardo nei Borghi, con la preziosa cappella in stile liberty, Santa Caterina, la chiesa delle sigaraie e Santa Maria Corte Orlandini con il prezioso presepe seicentesco. Le visite saranno gratuite, ma a numero chiuso e sarà quindi necessaria la prenotazione. Le prenotazioni si potranno effettuare a partire da giovedì 1 dicembre, presso gli infopoint del Comune di Lucca di Piazza Curtatone e Piazzale Verdi.

Gli sponsor

LMN – Lucca Magico Natale è stato realizzato grazie ad un’inedita cordata di sponsor del territorio, che hanno contribuito alla realizzazione di eventi ed installazioni: AKC, Akeron, Wolters Klüver, Associazione Lucchesi nel Mondo, BPER Banca, Banco BPM, Banca del Monte di Lucca, Banco di Lucca e del Tirreno, Conflavoro, La Badiola, Lions Club Host e Le Mura, Rotary Club Lucca, Sistema Ambiente, Toscotec, Varia Costruzioni, Varia Versilia Ambiente.

LuccaMagicoNatale #LMN22

Tutto il programma è consultabile sul sito: www.turismo.lucca.it

Articoli correlati

Back to top button