LIVORNO – Stazione di Bolgheri: dalla Ciclovia Tirrenica alla Francigena i lavori sono terminati

Terminati i lavori di riqualificazione della strada principale di accesso alla stazione di Bolgheri, necessari alla valorizzazione del nodo ferroviario e capaci di rappresentare un evidente valore aggiunto in termini di crescita turistica del nostro ambito territoriale, anche in considerazione della recente sistemazione della sottostante via degli Orti.

Gli interventi, per un importo a base d’asta di 66mila euro, hanno riguardato la formazione di una nuova fondazione stradale con materiale arido di cava, con sovrastante nuovo manto asfaltato e relativa segnaletica, sia orizzontale che verticale. Sostituite le nuove condutture di acquedotto e di illuminazione pubblica e realizzato un nuovo tratto di fognatura bianca atta a ricevere le acque meteoriche, oltre alla messa a dimora, lateralmente alla strada, di essenze vegetali in sostituzione di quelle in precedenza estirpate per motivi di sicurezza ed incolumità pubblica.

Si tratta di una strada cruciale per l’amministrazione comunale e per lo sviluppo turistico dell’intera costa degli Etruschi, oggetto di diversi progetti a medio e lungo termine, a partire dalla via Francigena: 170 chilometri e sette tappe previste da Certaldo alla costa degli Etruschi, passando proprio per la stazione di Bolgheri. L’obiettivo degli 11 comuni firmatari del protocollo, al lavoro sulla progettazione, è quello di investire sul turismo escursionistico e sostenibile andando a riqualificare percorsi esistenti, inserendoli all’interno di una rete regionale.

Una pista ciclabile che dalla stazione di Castiglioncello giunge fino a Bolgheri, passando su strade di città e di campagna, sugli argini dei fiumi e anche all’interno della pineta dei Tomboli: questo il percorso che diventerà parte della ciclovia Tirrenica tramite un finanziamento veicolato dalla Regione Toscana. Il protocollo d’intesa tra Regione Lazio, Regione Liguria e Regione Toscana definisce la ‘Ciclovia Tirrenica’, il cui tracciato complessivo è pari a 1.200 chilometri, un progetto strategico per lo sviluppo integrato della mobilità e del turismo sostenibili, per promuovere lo sviluppo della mobilità ciclabile.

Articoli correlati

Back to top button