FIRENZE – Scuole, Metrocittà approva il Piano dell’offerta formativa

L’elenco delle proposte degli istituti che sono state accolte. Patrizia Bonanni neoconsigliera delegata alla Rete scolastica.

Il Consiglio della Città Metropolitana di Firenze ha approvato il piano territoriale dell’offerta formativa e del dimensionamento della rete scolastica per l’anno scolastico 2021/2022. Il Piano è stato illustrato dalla consigliera Patrizia Bonanni, alla quale il Sindaco Dario Nardella ha affidato la delega alla Programmazione della Rete scolastica.
“Abbiamo accolto le proposte pervenute dagli Istituti di istruzione secondaria di secondo grado del territorio, attribuendo un ordine di priorità in attuazione degli elementi definiti dagli indirizzi regionali”, ha detto Bonanni spiegando poi che solo alcune (da parte del Pascoli e del Buontalenti, non sono state accolte, anche a seguito del parere delle direzioni Edilizia e patrimonio. In allegato l’elenco e la sintesi delle proposte.
Il Piano è stato approvato con i voti del Pd e l’astensione del Centrodestra per il cambiamento e di Territori beni comuni.
Il consigliere Paolo Gandola (Centrodestra per il cambiamento) ha focalizzato la sua attenzione sul rapporto tra crescita della popolazione e offerta scolasica, con punte di criticità nella Piana.
Enrico Carpini (Territori beni comuni) ha auspicato la creazione di un nuovo istituto a Campi Bisenzio. Più in generale è importante coniugare l’offerta con l’obiettivo di ridurre il pendolarismo e dare, inoltre, priorità ai corsi serali.
Circa la situazione di Campi Bisenzio, il consigliere delegato per l’ediliza scolastica nella Piana, Sandro Fallani, ha puntualizzato che si è a lavoro per la progettazione preliminare di un nuovo istituto.

Articoli correlati

Back to top button