Dl Semplificazioni, Ingegneri: “Ora aprire davvero i cantieri”

Il presidente Fianchisti: “Bene l'impegno su Firenze, avanti senza perdere tempo su tramvia, aeroporto e Av”

“Bene l’impegno per la Toscana e Firenze, ma adesso i cantieri vanno aperti davvero”. Così Giancarlo Fianchisti, presidente dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Firenze, commenta il DL Semplificazioni previsto dal Governo che velocizza l’iter di alcune importanti opere infrastrutturali del Paese e della Toscana e conferma molti investimenti per il territorio fiorentino.

“Il Decreto – dichiara Fianchisti – è un primo segnale positivo per la realizzazione di opere strategiche e la ripartenza di tutto il Paese dopo questi difficili mesi di emergenza economica oltre che sanitaria. Ci auguriamo fortemente che non rimanga lettera morta e si concretizzi velocemente nell’apertura dei cantieri fermi o attesi da tempo”.

Alta velocità, sistema tramviario e nuova pista di Peretola, per quanto riguarda Firenze, sono le priorità da cui occorre partire per l’Ordine degli Ingegneri. Tutte e 3 le opere sono citate nel Dl anche se per nessuna è prevista la possibilità di un commissario speciale: “Da queste opere – afferma Fianchisti – passano il rilancio e il futuro del nostro territorio, la capacità di garantire opportunità e servizi ai cittadini, strumenti di competitività al tessuto produttivo ed economico. Come professionisti lottiamo ogni giorno con la  burocrazia, le lungaggini e i cavilli che pesano sulla realizzazione di infrastrutture anche importanti. Qualcosa, adesso, sembra muoversi.  Ma il tempo degli annunci è finito, dalle parole si passi velocemente ai fatti. Rimandare sarebbe condannare Firenze, la Toscana e tutto il Paese ad uno stallo certo”.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close