Coronavirus, Marchetti (FI): «Unità e responsabilità, Il 17 marzo tutti col tricolore alle finestre per festeggiare l’Italia»

Iniziativa del Capogruppo regionale di Forza Italia Maurizio Marchetti nell’anniversario della nascita, nel 1861, del Regno d’Italia.

«Il 17 marzo, nell’anniversario della nascita dell’Italia unita nel 1861, esponiamo tutti il tricolore alla finestra. In un momento tanto delicato per la vita di tutti noi, scambiamoci un segno tangibile e reciproco di unità e coesione. Tutti contro il Coronavirus Covid-19 con responsabilità. Tutti sotto la stessa bandiera, uniti nello stesso spirito in una condivisione a distanza come la situazione impone»: l’appello arriva dal Capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale Maurizio Marchetti.
«Sono giornate particolari, quelle di un tempo sospeso, una specie di cloud esistenziale in cui ognuno di noi è chiamato a concorrere alla vittoria nella grande battaglia per la salute e la vita di tutti. In queste ore più che mai, ogni atto individuale ha impatto concreto, immediato e incisivo sulla tenuta dell’incolumità pubblica nel suo complesso».

«E allora – incita Marchetti – mentre dobbiamo rimanere distanti, stringiamoci alla nostra bandiera. Abbracciamoci con la nostra bandiera. In quel 1861 Massimo D’Azeglio pronunciò la celebre frase “L’Italia è fatta, ora bisogna fare gli italiani”. Gli italiani oggi dimostrano di essere compiuti. L’Italia sta dando grande prova di sé. Siamone orgogliosi e fieri. Il 17 marzo festeggiamo l’anniversario della nostra Nazione unita. Un tricolore a ogni finestra, un tricolore a ogni balcone servirà a dirci ‘siamo uguali’, ‘siamo insieme’, ‘siamo vicini pur nella distanza’. Un piccolo gesto con cui rendere concreto il nostro essere comunità unita, coesa e responsabile in questi giorni di una guerra che vinceremo e che segnerà un nuovo Risorgimento italiano. Andrà tutto bene, ma restiamo uniti e celebriamo la nostra unità».

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close