CASENTINO – Sei Toscana e Rotary fanno educazione ambientale nelle scuole

I Rotary Club Area Etruria e Sei Toscana hanno sviluppato un progetto che propone ad alunne ed alunni delle scuole del territorio aretino percorsi educativi su rifiuti e ciclo dei materiali

Hanno preso il via in questi giorni nelle scuole di Castel Focognano, in Casentino, le prime lezioni di “Rotary per l’ambiente”, il progetto di educazione ambientale promosso e ideato da Sei Toscana in collaborazione con i Rotary Club Area Etruria.

L’iniziativa, che si rivolge ai ragazzi ed alle ragazze delle scuole aretine che si sono iscritte a “Ri-creazione” (il progetto di educazione ambientale di Sei Toscana), vedrà coinvolti circa 50 ragazze e ragazzi del comune di Castel Focognano.

“Il Rotary Club Casentino – sostiene il presidente Marcello Zazzaro – ha sempre manifestato una spiccata sensibilità rispetto alle tematiche legate alla salvaguardia dell’ambiente ad alla sostenibilità promuovendo, nel corso degli anni, varie iniziative al riguardo. Pertanto, l’Associazione ha aderito con grande entusiasmo, insieme ai Club Rotary dell’Area Etruria, a questo progetto elaborato da Sei Toscana, volto a stimolare le nuove generazioni affinché venga acquisita una pratica regolamentare di trattamento e smaltimento dei rifiuti più virtuosa e responsabile, fondata su un atteggiamento di maggiore rispetto per la natura e, pertanto, di una più attenta consapevolezza per una problematica di grande rilevanza sociale”.

Ad ogni studente, al termine del ciclo di incontri sui temi legati all’ambiente e alla sostenibilità, saranno consegnati anche una Guida alla raccolta differenziata e il libro “Riusi: da rifiuti a risorse” prodotti grazie al contributo dei Club Rotary.

Il progetto vede la partecipazione, insieme al Rotary Club Casentino, del Rotary Club Arezzo, del Rotary Club Arezzo Estdel Rotary Club Cortona Valdichiana, del Rotary Club Sansepolcro e del Rotary Club Valdarno.

Articoli correlati

Back to top button