Arezzo, un corso di formazione per enti pubblici per la decarbonizzazione del territorio

Il percorso, al via dal 22 novembre, è organizzato dalla Casa dell’Energia con CogenSave e Coingas

Un corso di formazione per le pubbliche amministrazioni per perseguire la decarbonizzazione del territorio aretino. Il progetto, promosso dalla Casa dell’Energia in collaborazione con CogenSave e Coingas, ha come titolo “Efficienza energetica e reperimento delle opportunità europee e del Pnnr” e rappresenterà un’occasione per fornire informazione e assistenza su modalità, soluzioni e bandi per favorire il passaggio dalle fonti di energia tradizionali e inquinanti verso nuovi modelli rinnovabili e rispettosi dell’ambiente. Le lezioni, rivolte al personale degli enti locali, prenderanno il via da martedì 22 novembre e saranno svolte in presenza nella struttura di via Leone Leoni o on-line per favorire la partecipazione a distanza.

Questo corso testimonia la volontà di consolidare sinergie tra pubblico e privato che, da tempo, caratterizza l’identità della Casa dell’Energia per andare a offrire servizi specifici rivolti anche a piccoli Comuni e piccoli enti, garantendo assistenza, consulenza e professionalità in un ambito finora sottostimato. A confermarlo è il fatto che, nel periodo 2014-2020, l’Italia ha recepito solo il 7% degli investimenti per la transizione energetica previsti nei bandi comunitari, dunque l’intenzione è di invertire questo trend in un’ottica di diminuzione dei costi, efficienza energetica e riduzione dell’impatto ambientale. In quest’ottica, il percorso al via dal 22 novembre rappresenta una risposta concreta strutturata insieme a Franco Scortecci, presidente di Coingas Spa di cui la Casa dell’Energia ha assunto il ruolo di consulente energetico con una convenzione che prevede servizi per i ventisette Comuni azionisti. La formazione si svilupperà attraverso tre incontri e, di volta in volta, tratterà svariati argomenti quali “Pnnr e opportunità di finanziamento”, “Comunità energetiche e partenariato pubblico-privato”, “Programmi dell’Unione Europea”, “Agrivoltaico, idrogeno e dettagli normativi sul Gestore Servizi Elettrico”, “Accesso al Conto Termico” e “Monitoraggio, progettualità e compilazione dei Bandi Ministeriali, Regionali ed Europei”. Ad approfondire queste tematiche saranno relatori esperti e professionisti della Casa dell’Energia o di CogenSave, realtà di riferimento a livello nazionale per teleriscaldamento urbano e efficienza energetica. «La nostra priorità – spiega Fabio Mori, direttore della Casa dell’Energia, – è di presentare proposte per l’efficienza energetica di edifici e aree urbane, con soluzioni da portare all’attenzione delle istituzioni. In quest’ottica, abbiamo consolidato la collaborazione con CogenSave per assistere i Comuni in interventi di installazione di impianti da fonti rinnovabili, dal fotovoltaico alle pompe di calore, dal biogas al teleriscaldamento. Esistono infatti potenzialità e possibilità da sfruttare per migliorare il futuro del nostro territorio, ma occorrono competenze, fondi e volontà politica: questo percorso testimonia l’intenzione della Casa dell’Energia di porsi come un partner in termini di formazione, informazione e consulenza».

Articoli correlati

Back to top button