Arezzo: ragazzo di quattordici anni sotto la lente dell’FBI

Il ragazzo è stato segnalato alla Polizia postale per un commento su un video di Youtube

Arezzo – Il protagonista involontario della vicenda è un giovane aretino di 14 anni, segnalato dall’Agenzia governativa statunitense alla Polizia postale italiana per un commento a un video di Youtube riguardante una sparatoria avvenuta in una scuola negli USA. Il commento, molto pesante, è stato ritenuto dall’FBI come pericoloso e indiziario di una possibile replica del massacro. Così è partita la segnalazione ai colleghi italiani.

Il ragazzo di 14 anni aveva commentato il video della sparatoria della scuola lasciando presagire che avrebbe potuto, e voluto, fare la stessa cosa. Da qui la segnalazione dell’FBI e la pronta risposta degli investigatori italiani, che in meno di due ore hanno rintracciato l’autore del commento e disposto una perquisizione nell’appartamento dove il ragazzo vive con la famiglia.

La perquisizione ha escluso la presenza di armi e confermato che l’autore del commento era il ragazzo di 14 anni, che non si era reso conto della gravità delle sue parole. La vicenda si è risolta, per fortuna, in un falso allarme, tra lo sconcerto dei famigliari del ragazzo e il sollievo degli investigatori.

Articoli correlati

Ti potrebbe interessare
Close
Back to top button